Biscotti al mosto d’uva alla calabrese: la ricetta

 

I biscotti al mosto d’uva alla calabrese sono dei dolcetti friabili senza grandi creme al loro interno, in quanto nei tempi antichi quando era tempo di vendemmia e raccolta, i contadini preparavano questi biscotti per trascorrere momenti di convivialità e di festa legati alla vendemmia e che coinvolgeva l’intera comunità paesana.

Il mosto d’uva da mettere nell’impasto dei biscotti lo potete comprare nei supermercati più forniti, oppure, se siete delle cuoche provette potete cimentarvi nel farlo in casa da voi, ma vi avviso che per ottenere il mosto l’uva scura dovrà bollire parecchie ore prima che il mosto si addensi. Ma ne varrà sicuramente la pena!!!

Il suo buon profumo invaderà tutta la casa…

Ingredienti per 4 persone: mezzo chilo di pasta di pane – un litro di mosto d’uva – 100 grammi di lievito di birra – 150 di zucchero semolato – un tuorlo d’uovo – 100 grammi di anice – farina – ¼ di litro di olio extravergine di oliva – strutto per la teglia.

Preparazione dei biscotti al mosto d’uva alla calabrese

Impastate la pasta del pane con il mosto di uva e unitevi il lievito, precedentemente sciolto in poca acqua tiepida. Aggiungete all’impasto – poco per volta –  lo zucchero semolato, l’anice, l’olio e se necessario, un poco di farina e mettete a lievitare il tutto in un posto caldo, fino a quando la pasta avrà raggiunto una certa morbidezza.

Fatto ciò impastate una seconda volta e staccate dei pezzi di impasto per farne dei biscotti prima a treccia e poi chiusi a mo’ di cerchio. A questo punto, mettete i biscotti al mosto alla calabrese su una piastra di metallo cosparsa di strutto e poneteli a lievitare di nuovo. Infine, spennellate la superfice dei biscotti con del tuorlo d’uovo e cuoceteli in forno, fino a che saranno dorati (se avete la possibilità, potete cuocere questi biscotti al mosto d’uva anche nel forno a legna, saranno ancora più buoni!!!).

Biscotti al mosto cotto


Facebook

Questo articolo è stato letto 361 volte.


Leggi anche...