Ciliegie all’aceto aromatico: la vera ricetta

Dopo le ciliegie sotto grappa e le ciliegie sotto spirito alla calabrese, ecco arrivare le ciliegie all’aceto aromatico. In molti forse non le conosceranno, ma sono veramente buone! Le ciliegie all’aceto aromatico sono anch’esse delle conserve da preparare in estate – quando le ciliegie sono fresche e profumate – e da consumare in inverno. Ma a differenza delle altre due ricette – prima menzionate – non sono un liquore, ma bensì servono per accompagnare dei bolliti di carne, oppure da mangiarsi insieme ad un tagliere misto di salumi.

Ingredienti: 3 kg di ciliegie – un litro di aceto invecchiato di vino – 300 grammi di zucchero semolato – 14 grammi di cannella – 14 chiodi di garofano

Preparazione delle ciliegie all’aceto aromatico:

Mettete le ciliegie pulite in un vaso di vetro. A parte, fate bollire l’aceto di vino invecchiato con lo zucchero semolato, la cannella e i chiodi di garofano per 3 o 4 minuti. Poi, filtrate il liquido e quando risulterà tiepido, versatelo sulle ciliegie. Lasciate raffreddare il tutto e, in ultimo, chiudete il vaso di vetro ermeticamente con un coperchio.

Ciliege all'aceto aromatico


Facebook

Questo articolo è stato letto 322 volte.


Leggi anche...