La ricetta del carpaccio di polipo freddo: quello fatto con una bottiglia

Il Carpaccio di polpo è un perfetto antipasto estivo! Va servito freddo, perché altrimenti nel tagliare le fette di polpo – compattato precedentemente in una bottiglia – si sfalderebbe. Se servito in doppia porzione può essere usata tranquillamente come secondo e poi è buonissimo oltre che bellissimo da vedere, perché molto scenografico. Una chicca della cucina italiana!

La ricetta

Ingredienti per 6 persone: 1 chilo e 800 grammi di polipo – una cipolla – una carota – un limone – un cucchiaio di bacche di ginepro – un ciuffo di prezzemolo – olio extravergine di oliva – sale

Preparazione del carpaccio di polipo

Mettete dell’acqua in una pentola capiente, unitevi una carota e la cipolla precedentemente lavate e pulite, le bacche di ginepro e un poco di sale, portando ad ebollizione. Poi, pulite il polpo, battendolo con l’aiuto di un batticarne per far in modo che la carne risulti più tenera. Quando l’acqua bolle fate “spaventare il polipo”, cioè immergete e sollevate il polpo dall’acqua per tre volte consecutive, ciò serve a far arricciare i tentacoli del polpo e renderlo più decorativo, quando si andrà a presentare la pietanza.

Fatto ciò, fate cuocere il polipo per circa 90 minuti. Una volta che sarà pronto, ossia, quando pungendolo con una forchetta sarà diventato tenero, tanto da infilzarlo con facilità, scolatelo e fatelo intiepidire. Procuratevi poi, una bottiglia da 1,5 l vuota e pulita. Eliminatene la parte superiore e fate dei buchi alla base della stessa (che serviranno per far fuoriuscire il liquido in eccesso).    Quando il polpo si sarà intiepidito, tagliate la testa e separate i tentacoli.

Sistemate la bottiglia in un piatto (per raccogliere il liquido del polpo) mettendo i tentacoli del polipo all’interno, cercando di far capitare il lato con le ventose verso l’esterno (per un maggior effetto coreografico), man mano che adagerete il polpo nella bottiglia pressatelo con un batticarne per far fuoriuscire ancora altro liquido.

Ora fate dei taglietti alla bottiglia nella parte superiore, per realizzare delle linguette, e richiudetele verso l’interno. Infine, avvolgete intorno alla bottiglia di plastica della pellicola trasparente, mantenendola il più chiusa possibile. Mettete il polipo nella bottiglia in frigo per 24 ore, così che prenda una forma cilindrica.      Il giorno dopo preparate il condimento per il vostro carpaccio di polipo. In una scodellina, mettete del succo di limone, olio extravergine di oliva e sale Q.B. e mescolate bene tutti gli ingredienti tra loro.

Estraete il polipo dalla bottiglia di plastica, tagliatelo in modo molto sottile con un coltello affilato e appuntito e mettete le fettine di polipo in un piatto da portata ampio. Condite il tutto con la salsetta precedentemente preparata e cospargetelo di prezzemolo trito e fresco. E Buon appetito!!! :)

carpaccio di polpo con prezzemolo e limone


Facebook

Questo articolo è stato letto 504 volte.


Leggi anche...