La storia e la ricetta del cocktail Tintoretto: da gustare a San Valentino

Il cocktail Tintoretto fu inventato da Giuseppe Cipriani, l’inventore del più noto Bellini Cocktail, nell’anno 1948.  Cipriani, che al tempo era proprietario e capo barista del celebre Harry’s Bar di Venezia, lo portò alla ribalta insieme a tantissimi di altri cocktail: il Bellini, come detto prima (che è a base di prosecco e pesca), il Mimosa (a base di spumante e arancia), il Rossini (che viene preparato con purea di fragole fresche e spumante). Questi cocktail diedero una svolta significativa alla sua vita, facendolo diventare conosciuto e apprezzato anche oltreoceano.

Il cocktail Tintoretto si prepara utilizzando una parte di spumante, o in alternativa dello champagne, e una parte di succo di melograni appena spremuti. Prende il nome dal pittore di origine veneziana, Jacopo Robusti, conosciuto appunto come Tintoretto.

Il periodo migliore per prepararlo è senza dubbio il mese di ottobre, quando i melograni sono giunti a maturazione e offrono chicchi dolci e dal sapore delicato (altrimenti si rischierebbe di avere chicchi acidi, che rovinerebbero il cocktail), ma per il suo colore rosso intenso è il cocktail ideale per festeggiare San Valentino. Non si deve poi dimenticare, tra l’altro, che il melograno è simbolo di prosperità e fecondità di coppia!

Servite il Tintoretto al vostro partner anche per San Valentino – o durante tutto l’arco dell’anno – freddo, poiché, proprio come il Bellini e il Rossini è un long drink, che con dei cubetti di ghiaccio si gusta meglio e in un flute, decorando con dei chicchi di melograni freschi.

Come si prepara il cocktail Tintoretto

Ingredienti: 70 ml di spremuta di melograno – 10 ml di sciroppo di zucchero – 120 ml di spumante brut.

Spremete la melagrana e successivamente addizionatevi lo sciroppo di zucchero. Versate il tutto in un flute colmate il bicchiere con dello spumante brut, decorando con dei chicchi di melagrana freschi e interi.

tintoretto cocktail


Facebook

Questo articolo è stato letto 726 volte.


Leggi anche...