Le Bugie

Le Bugie di Carnevale sono i dolcetti fritti, per antonomasia del Carnevale, che hanno avuto origine in Lombardia. Essi vengono preparati dal sud al nord Italia, più o meno con gli stessi ingredienti ma nelle diverse regioni assumono denominazioni differenti: Cenci o Donzelline in Toscana, Frappe nelle Marche, Sfrappole in Emilia Romagna, Galani a Venezia, Frappe nel Lazio, Crostoli a Ferrara, Lattughe a Mantova ecc. In Calabria essi mantengono il nome dato loro in Lombardia ma si differenziano nell’impasto per l’aggiunta del vino moscato.
Ingredienti delle bugie: il dolce principe del Carnevale
Farina più quella per la spianatoia 240 Gr.
Scorza di limone grattugiata
Zucchero – 20 Gr.
Burro – 20 Gr.
Uova – 2
Un cucchiaio di grappa
Una pizzico di sale
Olio per friggere

Preparazione delle bugie di Carnevale
Fate la fontana con la farina mettetevi al centro la grappa, lo zucchero, la scorza di limone grattugiata, le uova e il sale, lavorando il tutto fino ad avere un impasto omogeneo e sodo – se così non fosse aggiungete altra farina. Subito dopo formate una palla con l’impasto e avvolgetela nella pellicola trasparente, facendola riposare per circa mezz’ora a temperatura ambiente. Ora ponetela sulla spianatoia, stendetela con il matterello, per poi dagli le forme che desiderate con la rotella per la pasta. Fatto questo, scaldate dell’olio abbondante in una piccola padella a bordi alti e fatevi friggere i dolci, rigirandoli, per poi scolarle e privarle così dell’olio in esubero. Spolverizzate con zucchero a velo e servite.

Chiacchiere di Carnevle


Facebook

Questo articolo è stato letto 820 volte.


Leggi anche...