Le frittelle di Carnevale, fritte e zuccherate, vuote: la ricetta

Le frittelle di Carnevale fritte e zuccherate che ci piacciono tanto, sono come da tradizione di invenzione Veneta. Il suo nome d’origine era fritoa ed era considerato il dolce per eccellenza del Carnevale della Repubbica della Serenissima. La fritoa veniva prodotta esclusivamente dai fritoleri, che per sottolineare questa loro ufficialità e importanza, nel 1600 si costituirono un’associazione.

Anche se le vere frittelle di Carnevale erano veneziane, ben presto si diffusero in tutto il Veneto fino alle porte di Milano, così da subire molte rivisitazioni locali. C’era chi le preparava e le prepara a tutt’oggi con frutta immersa nella pastella, con fiori o ortaggi, in alcuni casi perfino con erbe spontanee di prato e di monte, oppure con riso e la polenta.


Noi della Cucina di Bacco vi proponiamo le frittelle di Carnevale fritte e zuccherate senza ripieno.

La ricetta dell frittelle di Carnevale fritte e zuccherate senza ripieno

Ingredienti: 500 grammi di farina – 4 uova – 150 grammi di zucchero – 200 ml di latte – una bustina di lievito per dolci – un limone – zucchero a velo Q.B. – un bicchierino di liquore all’anice – olio di semi di arachidi per friggere.


Prendete una ciotola e sbattetevi le uova con l’aiuto di una frusta, aggiungetevi lo zucchero semolato, continuando a mescolare fino ad avere un composto chiaro, spumoso e senza grumi.

A questo punto aggiungetevi anche la buccia di un limone grattugiato, il latte, un po’ di sale, e il liquore all’anice. Mescolate ancora il composto di continuo facendolo divenire omogeneo. Incorporatevi quindi, poco alla volta la farina setacciata e la vanillina anch’essa setacciata.

Quando il composto sarà bello liscio, lasciatelo riposare nella ciotola per qualche minuto e iniziate mettere l’olio di semi di arachidi in una pentola dai bordi alti.

Quando l’olio sarà bollente prendete con l’aiuto di un cucchiaio un po’ di impasto e buttatelo in pentola. Friggete da tutti i lati le palline e una volta pronte mettetele a sgocciolare su della carta assorbente da cucina per poi spolverizzarle di zucchero semolato su tutta la loro superficie.

Frittelle di carnevale

Facebook


Questo articolo è stato letto 3.246 volte.


Leggi anche...