Le Toffee al caffè e la storia delle caramelle e la ricetta per prepararle per la festa del papà

Chi non ha sempre in tasca con sé una caramella? Di caramelle ce ne sono di vario genere ma chi conosce la storia delle caramelle e in particolare delle toffee? La parola caramella sembrerebbe provenire dal latino cannamella, ovvero tubo-di-miele, con riferimento alla canna da zucchero, che però venne introdotta nella nostra penisola solo nel 900 d.C. e solamente in una particolare area geografica la Sicilia. Altri sostengono che il parola derivi dai termini di origine araba kora (piccolo globo) e mochalla (cosa dolce). Esistono sul mercato vari tipi di caramelle per la gioia di grandi e piccini e per tutti i gusti.

Per ciò che concerne le caramelle toffee sappiamo che sono di origine inglese e che il loro nome deriva dalla storpiatura di “taffy”, una caramella per bambini, a metà tra un chewingum e una caramella vera e propria. Nate nei primi anni dell’800, le toffie inglesi possono essere preparate e confezionate anche a casa in varie forme: dai rombi ai quadrati. In Inghilterra e nei pei anglosassoni ne esistono tante varietà: dalle classiche alle honeycomb – nella cui pasta viene posto del bicarbonato per fare in modo che formi bolle d’aria all’interno – alle apples toffee – mele intere immerse nella salsa mou all’hokey-pokey – come il gelato fatto di salsa mou – e persino i popcorn in America e Inghilterra vengano caramellati alla salsa mou, perché gli americani adorano il loro gusto dolce!

Oggi per ciò vogliamo proporvi la ricetta delle toffiee al caffè che potrete regalare al vostro papà, proprio nel giorno della festa del papà. Ingredienti: 400 ml di panna – Olio per ungere la teglia – 4 cucchiai di zucchero a velo setacciato – 2 cucchiai di caffè – solubile – una bustina di zucchero vanigliato – 200 grammi di zucchero

Preparazione delle toffee al caffè

Ungete con l’olio una pirofila poco profonda e rettangolare. Poi in una casseruola mettete i due tipi di zucchero insieme alla panna e mescolate bene. Intanto portate il tutto a ebollizione, mescolando continuamente e lasciando sobbollire a fuoco moderato, fino a che il composto diventerà di un colore marrone chiaro e comincerà ad addensarsi. Ora incorporatevi il caffè solubile e senza smettere di girare lasciate sobbollire per altri 5 minuti per poi unirvi lo zucchero a velo.

In ultimo, ponete il composto nella pirofila e lascatelo raffreddare, per poi tagliare l’impasto a quadretti o a rombi con un coltello.

caramelle al caffè


Facebook

Questo articolo è stato letto 1.241 volte.


Leggi anche...