Perché si chiama caponata di verdure?

 

Sapete perché si chiama caponata di verdure? Ve lo spiego io…

La caponata – o capunata in siciliano – è un prodotto tipico di questa terra. Ne esistono tantissime varianti, da consumare come piatto unico o contorno.

Il termine “caponata” deriverebbe da “capone”, nome con il quale in alcune zone della Sicilia viene chiamata la lampuga, un pesce dalla carne pregiata ma piuttosto asciutta che veniva servito nelle tavole dell’aristocrazia, condito con la salsa agrodolce tipica delle preparazioni a base di pesce o di verdure di quel periodo. Inoltre, le influenze spagnole influenzarono di gran lunga la preparazione della caponata che si arricchì anche di molluschi, tra i quali il polpo. Diventando così una sorta di zuppa o minestra di intingoli e sapori di contrasto, classici del periodo storico.

Il popolo, non potendo permettersi il costoso pesce, lo sostituì con le economiche melanzane e con tutti i prodotti più umili che i loro orti potevano offrigli, decretandone un successo ancora superiore e facendola arrivare fino ai giorni nostri come la cucinavano loro (o quasi).

 

Come preparare la caponata: la ricetta

Ingredienti per 4 persone: 2 grosse melanzane – mezzo chilo di pomodori maturi – 2 cipolle – 50 grammi di olive verdi denocciolate – mezzo bicchiere di aceto – un cucchiaio di zucchero – olio extravergine di oliva – un cucchiaio di capperi – un cuore di sedano – sale.

Scottate per pochi minuti i pomodori in acqua bollente. Poi passateli sotto acqua corrente per fermarne la cottura, privateli della buccia e dei semi e fateli a pezzetti. Subito dopo sbucciate le melanzane, tagliatele a cubetti e fatele rosolare in una padella con pochissimo olio e una presa di sale. Con un mestolo di legno rimestate di tanto in tanto le melanzane, per far in modo che appassiscano e prendano un bel colorito e poi toglietele dal fuoco.

Un una seconda padella abbastanza ampia fate soffriggere un trito di cipolle, facendolo saltare con quattro cucchiai di olio. A questo punto, aggiungete anche i pomodori pelati in padella, e dopo qualche minuto, anche le olive denocciolate e tagliate a metà, i capperi e il sedano a tocchetti.  Salate e fate cuocere per 10 minuti a fuoco basso con coperchio. Successivamente, unitevi anche le melanzane, continuando la cottura per altri 5 minuti, mescolando.

Infine, fate sciogliere lo zucchero semolato nell’aceto, aumentate la fiamma e, a pentola scoperta, fate addensare il liquido sulla caponata di verdure.

??????????

 


Facebook

Questo articolo è stato letto 383 volte.


Leggi anche...