La frittata di spaghetti è nata per non buttar via gli avanzi di pasta delle nostre cene o pranzi, così da non far sprechi. Con tempo però, vista la sua bontà, molte persone hanno cominciato a realizzarla appositamente, senza che vi fossero avanzi in frigo… In Calabria si porta in tavola al martedì grasso di Carnevale, quando è possibile aggiungere negli spaghetti al sugo o in bianco della pancetta o prosciutto a dadini, per un sapore più deciso.

Ingredienti
Spaghetti – 300 grammi
Una cipolla piccola
Polpa di pomodoro 400 grammi
Una noce di burro
Parmigiano grattugiato – 4 cucchiai
Formaggio a pasta filata – 150 grammi
Uova – 6
Olio extravergine di oliva
Sale
Pepe


Preparazione della frittata di spaghetti
In una pentola fate appassire la cipolla a fette, in due cucchiai d’olio d’oliva con la polpa di pomodoro. Salate e fate cuocere per 15 minuti a fuoco medio.
Intanto, cuocete gli spaghetti in acqua salata e una volta pronti scolateli al dente, farciteli con il burro e fateli raffreddare. In un recipiente mettetele le uova, sbattetele e amalgamatevi il parmigiano, le uova, il sale e il pepe. A questo punto, prendete la pasta e conditela con il sugo di pomodoro, per poi aggiungere il tutto al miscuglio di uova, mescolando per bene tutti gli ingredienti.
In una padella antiaderente mettete 3 cucchiai di olio, mettendoci metà spaghetti, distribuiti per tutta la superfice della padella e pressati, aggiungetevi i cubetti di formaggio filato e ripetete la stessa operazione con gli spaghetti restanti.
Infine, cuocete la frittata a fuoco medio per 10 minuti circa, rigirandola poi dall’altro lato e facendola cuocere per lo stesso tempo. Quando la frittata assumerà un bel colorito dorato, ponete in un piatto da portata e fatela riposare per un po’ prima di servire.

frittata di speghetti


Vota la Ricetta
[Total: 0 Average: 0]

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *