Il caffè americano in Italia, un modesto consumo

Una ricarica quotidiana a piccoli sorsi

Il caffé espresso, la bevanda italiana per eccellenza Diverso anche il modo di intendere la pausa caffè: gli italiani bevono il caffè in piedi al bancone di un bar o in casa, non si rilassano nelle caffetterie o si siedono per ore a lavorare con le cuffie ma consumano il loro espresso in qualche sorso e pronti per affrontare la giornata.

Gli italiani inoltre bevono i caffè lattei come il cappuccino solo al mattino in quanto vedono il latte come quasi un pasto in sé ed è per questo che viene gustato lontano dal pranzo o dalla cena. Gli americani adorano un caffè certamente diverso, lungo da bere in tazze da thè.

Il caffè, l’Italia tra i maggiori consumatori

Numerose le aziende adibite alla torrefazione del caffè

L’Italia è il settimo consumatore di caffè in Europa. Gli italiani consumano 5,8 chilogrammi pro capite o più di 37 chilogrammi all’anno per famiglia. Nonostante una popolazione stabile, il consumo pro capite di caffè è in crescita. Gli italiani bevono circa 600 tazze di caffè pro capite all’anno e questa tendenza è in aumento. Tra la metà e i tre quarti del caffè viene consumato a colazione e alla pausa di metà mattina. Gli italiani preferiscono il caffè tostato scuro, principalmente di tipo arabica, che costituisce la base per la maggior parte dei tipi di caffè consumati in Italia. Il caffè decaffeinato ha anche una base di caffè tostato scuro. Il settore del caffè è uno dei più dinamici nel settore alimentare e delle bevande italiano. Più di 700 aziende che impiegano circa 7000 persone sono impegnate nella torrefazione del caffè.  Gli italiani conoscono il caffè e si aspettano sapori di alta qualità.


Caratteristiche del caffè italiano

Metodi di preparazione del caffè: Italia vs USA

L’elemento chiave del caffè italiano, come per tutti i consumi alimentari, è la freschezza. Di conseguenza, l’imballaggio per il consumo domestico viene effettuato per mantenere la freschezza. Il caffè preparato in casa viene solitamente preparato sulla gas con una caffettiera tipo moka trovata nella maggior parte dei negozi di alimentari collocati in tutto il mondo. Tuttavia, esiste una vasta gamma di apposite macchine da caffè espresso per gli acquisti in famiglia ove è possibile altresì acquistare delle macchine per gustare del buon caffè americano.

Negli ultimi anni, l’Italia ha registrato un aumento del consumo di caffè istantaneo. La tendenza che è stata promossa soprattutto dai giovani, desiderosi di novità nelle bevande calde ha fatto sì, che il caffè solubile fosse reso disponibile nei supermercati, fermo restando che di solito non viene servito in ristoranti o bar se non espressamente richiesto.

I due caffè, americano e italiano, sono molto diversi e la vera sfida principale sarà nella negoziazione tra due stili e culture di caffè. Piuttosto che le grandi tazze di carta di caffè filtrato a cui sono abituati gli americani, le porzioni in Italia sono piccole tazze di caffè espresso sapientemente realizzate.  Alcuni bar e ristoranti servono caffè in stile americano; ovvero quei caffè aromatizzati popolari negli Stati Uniti. Un cambiamento parziale di prospettiva dovuto alla voglia di provare qualcosa di diverso o magari un caffè da gustare in momenti più lunghi per renderlo un momento più lungo di intenso piacere.


Vota la Ricetta
[Total: 0 Average: 0]

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *