La marmellata di limoni ha un sapore dolce ma non stucchevole al palato. Se avete un albero di limoni nel vostro giardino o orto cosa c’è di meglio che preparare un’ ottima marmellata biologica da gustare al mattino spalmata su fatte biscottate o pane fresco?

Quando si preparano marmellate e conserve a casa occorre sempre rispettare alcune semplici regole per evitare di incorrere in vari rischi per la salute.

Ad esempio:

  • I vasetti non vanno mai riempiti fino all’orlo, si deve lasciare uno spazio che si definisce ‘spazio di testa’, che servirà a gestire l’aumento del contenuto e a formare il vuoto all’interno del contenitore.
  • Sterilizzate sempre tutti i vasetti di vetro immergendoli in una pentola piena di acqua e con coperchio, facendoli bollire per almeno trenta minuti. Vi basterà poi fare il sottovuoto utilizzando barattoli a vite o con guarnizione, puliti.
  • Potete successivamente conservare a lungo la marmellata di limoni, tenendo i vasetti in un luogo asciutto e lontano dai raggi solari.
  • Una volta aperto il barattolo potete tranquillamente conservarlo per un periodo di tempo in frigorifero.

Per fare una marmellata né troppo dolce e né troppo acre ricordate sempre che per ogni kg di limoni occorrono circa 600-700 g di zucchero. Non meno e non di più!

Una ricetta antica questa, che vi riporterà indietro con la memoria a sapori semplici e genuini. Senza contare che la si realizza davvero in poco tempo.

 

marmellata di limoni

Come fare una buona marmellata di limoni

Per fare una buona marmellata di limoni è fondamentale utilizzare limoni biologici e di qualità che siano che siano dolci e dal profumo aromatico e intenso, come i famosi Verdelli di Sicilia o i limoni della costiera amalfitana.

Che siano limoni di Sorrento o di limoni di Sicilia, essenziale è che siano, freschi (l’ideale è che siano appena raccolti), di ottima qualità e ben maturi. Come tutta la frutta di stagione!

Il periodo migliore per avere dei limoni che siano nel pieno del loro splendore e sapore va dall’inverno alla primavera inoltrata.


Ora che sapete tutto sulla marmellata di limoni mettetevi ai fornelli per farne una scorta per tutto l’anno da utilizzare per farcire biscotti o crostate genuine, da accompagnare su taglieri di formaggi composti da parmigiano, pecorino e ricotte, con cui questa delizia si abbina benissimo, o semplicemente da mangiare a colazione su delle fette di pane fresco imburrato.

Ingredienti per 3 vasetti

Un chilo di limoni non trattati
700 grammi di zucchero semolato

Preparazione della marmellata di limoni

  • Lavate bene i limoni sotto il getto dell’acqua fredda corrente.
  • Puliteli accuratamente con una spazzolina per eliminare tutte le eventuali impurità.
  • Affettate i limoni a rondelle sottili con un coltellino affilato.
  • Privateli dei semi e delle parti più esterne senza polpa.
  • Mettete a bagno le fette di limone in un recipiente capiente per almeno due ore, ricoprendoli completamente con dell’acqua fredda.
  • Passate le due ore, scolate i limoni e metteteli in una casseruola e ricopriteli di nuovo completamente con dell’altra acqua fredda pulita.
  • Fate bollire il tutto per cinque minuti per poi scolarli e mettere da parte 350 ml di acqua di cottura.
  • Trasferite nuovamente i limoni appena bollite in una pentola in cui aggiungerete anche lo zucchero semolato e l’acqua di cottura messa da parte precedentemente, facendo cuocere per 40 minuti circa.
  • Quando la marmellata di limoni sarà divenuta ben densa prendetene un cucchiaino e mettetela su un piattino che metterete in verticale. Se non scivolerà verso il basso la vostra marmellata sarà pronta.
  • Dopo averla frullata mettetela in vasetti di vetro sterilizzati, chiudete bene i coperchi e capovolgetela in modo da ottenere il sottovuoto.
  • Lasciatela raffreddare completamente a testa in giù e poi riponetela in dispensa o comunque in un luogo fresco e asciutto al riparo da fonti di calore.

    Marmellata di limoni 1


Vota la Ricetta
[Total: 0 Average: 0]

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *