Il Pandolce romano è un dolce molto antico da non confondere con il Pandolce genovese. Entrambi sono simili nella forma ma, a guardar bene gli ingredienti usati, sono differenti.

Il Pandolce è un dolce soffice che come da tradizione veniva preparato dalle massaie per le festività natalizie. Il Pandolce romano è composto da tantissimi ingredienti: zucchero, noce moscata, cannella, pinoli, nocciole, noci, mandorle, miele, cacao, rum, uva passa, fichi secchi, cioccolato e tante altre leccornie.

Secondo la tradizione genovese, l’ultima fetta di Pandolce, la sera di Natale, doveva essere conservata per qualche persona bisognosa che poteva bussare alla propria porta di casa e un’altra fetta di Pandolce doveva essere conservata e consumata poi a San Biagio, protettore della gola.

La ricetta del Pandolce della tradizione romana

Ingredienti: zucchero a velo – 2 cucchiai di olio extravergine di oliva – sale – noce moscata – chiodi di garofano – cannella – 50 grammi di nocciole – 50 grammi di pinoli – un uovo e un albume – 50 grammi di noci – 50 grammi di mandorle a bastoncino – 300 grammi di farina – 15 grammi di lievito di birra – 120 grammi di miele – 2 cucchiai di zucchero – due cucchiai di cacao amaro – 2 cucchiai di rum – 200 grammi di uva passa – 100 grammi di scorze candite – 100 grammi di fichi secchi – 100 grammi di cioccolato fondente.


Sciogliete il lievito in poca acqua tiepida e in una terrina impastate il tutto con la farina, il miele precedentemente scaldato a bagnomaria, lo zucchero, il cacao, il rum, un pizzico delle varie spezie, l’olio, un pizzico di sale e l’uovo. Ora aggiungete anche: l’uvetta ammollata, le scorze candite e i fichi secchi a pezzetti, il cioccolato fondente grattugiato, noci e nocciole tritate, i pinoli e le mandorle.

Stendete l’impasto ottenuto in una teglia e fatelo lievitare coperto da un panno e in luogo tiepido, fino a quando raddoppierà di volume. Mettete in pan dolce in forno a 180°C per tre quarti d’ora. Poi spennellatelo con l’albume d’uovo montato a neve con lo zucchero a velo. Fatelo finire di cuocere in forno per un altro quarto d’ora e poi lasciatelo raffreddare.

pandolce


Vota la Ricetta
[Total: 0 Average: 0]

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *