Quella delle fragoline in guazzo è una ricetta antica tramandataci dalla cucina contadina di un tempo. Solitamente in estate siamo soliti raccogliere le fragoline di bosco e condirle con dello zucchero oppure dello zucchero con del succo di limone. Le fragoline in guazzo sono un antico metodo che consentono di conservare la frutta per tutto l’anno e ottenere allo stesso tempo un liquore dolce profumatissimo e buonissimo.

Le fragoline in guazzo si ottengono semplicemente stratificando lo zucchero semolato e delle fragoline di bosco – che se volete potete sostituire anche con delle fragole coltivate tagliate a pezzetti – in un vasetto di vetro, da esporre al sole nell’arco della giornata per un periodo di tempo, per poi ottenere lo sciroppo di fragoline di bosco. Ma andiamo per ordine. Ecco gli ingredienti e la preparazione delle fragoline in guazzo per filo e per segno.

Ingredienti: Fragoline di bosco –  zucchero

Preparazione delle fragoline in guazzo

In un vaso di vetro pulito mettete una strato di fragoline di bosco – o in mancanza di queste, normali fragole tagliate a pezzi non troppo grandi – ben pulite ma non lavate (altrimenti perderanno parte della loro freschezza) e uno strato di zucchero semolato. Formate così, vari strati di fragoline di bosco e di zucchero semolato, fino a quando riempirete l’intero vaso. Chiudete bene il vasetto di vetro con il tappo e esponetelo ai raggi solari dal mattino per poi ritirarlo la sera, ripetendo l’operazione fino a quando lo zucchero sarà completamente sciolto e ne avrete un ottimo sciroppo alle fragole da degustare durante tutto l’anno.


fragoline


Vota la Ricetta
[Total: 0 Average: 0]

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *