Come riempire la calza della Befana!

Ci siamo. Sta arrivando la notte più magica e misteriosa dell’anno: l’Epifania. La notte in cui tutto può accadere. La notte in cui si racconta che i muri delle case diventino di ricotta e gli animali parlino. La notte in cui una vecchina a cavallo della sua scopa volante, solca il cielo per entrare dalla cappa del camino o dal buco della serratura, per poi riempire le calze appese ai camini o alle sponde dei letti di grandi e piccini.

calza-befana-2

Ma come riempire la calza della Befana in modo perfetto, come da tradizione italiana. Innanzitutto, la calza della befana deve essere di iuta, di panno colorato o addirittura, come un tempo, di lana e fatta a mano. Proprio perché deve essere di materiali più poveri di quelli utilizzati per le calze natalizie (come da usanza americana).

La calza della befana poi, va riempita con oggettini più piccoli in punta e con cose più grandi man mano che si raggiunge la sua apertura. Ma vediamo come riempire ora la calza come da tradizione e in modo perfetto!!!

Nella vostra calza non potranno mancare certo dolciumi di ogni genere, colorati e variegati. Riempite la calza della befana dei più piccoli con: barrette di cioccolato Kinder, tubi di Smarties, confezioni singole di tic – tac alla menta, all’arancia o alla fragola, caramelle alla frutta dure (da preferire alle gelee, perché una volta tolte dal pacchetto, che altrimenti sarebbe troppo grande da inserire nella calza, sono incartate singolarmente e quindi più igieniche), lecca –  lecca alla frutta, alla panna o anche al gusto coca – cola, oltre agli immancabili Kinder sorpresa in veste natalizia.

Ai soliti lecca –  lecca poi, si possono preferire dei lecca – lecca composti da marshmallow di varie forme: dalle girandole agli animali.

befana-arriva-nelle-case

Non possono mancare nella calza della befana inoltre, le classiche monete di cioccolato in retina, con il loro incarto dorato che fanno la felicità di tutti i bambini e che sarà il loro tesoro… per i bambini più monelli, il carbone dolce o anche vero carbone (se avete un camino, in questo caso non dimenticate di mettere nella stagnola anche un po’ di cenere! ;-).

Nella calza della befana, potete aggiungere anche dei biscotti confezionati singolarmente, rotelle di liquirizia, (sempre in pacco singolo), pacchetti di Big Buble, magari alla fragola e per rispettare la tradizione antica: mandarini e frutta secca: come noci, nocciole e castagne, oltre che, monete da 50, 1 e 2 euro. La dolce vecchina riempirà la calza oltre che con tutte queste leccornie, di piccoli giochi, incartati singolarmente, così che la sorpresa e l’attesa sarà ancora maggiore.


I giochi da mettere nella calza della befana sono tantissimi, basta pensarci un po’ su e vedrete che i bambini si accontentano con poco e ne saranno entusiasti. Potrete scegliere scatoline della linea lego city da costruire per i bambini e di lego friends per le bambine, piccoli libri di fiabe (tipo i librottini Disney) o da colorare, piccoli peluche, salsicciotti didò, mini – puzzle, penne a 10 colori e colori a cera, a matita o pennarelli colorati dei loro personaggi preferiti.

O anche bolle di sapone, temperamatite curiosi, gomme colorate e di tante forme, manine appiccicose, palloncini colorati, il gioco del 15 o dei dadi, abitini o accessori di Barbie o burro cacao e smalti specifici per le bimbe più vanitose, stickers o braccialetti colorati, fermagli per capelli o ancora, per i maschietti dei mini personaggi dei loro super eroi preferiti o micro machines e macchine hot wheels.

Pronti quindi a mettervi all’opera con la vostra calza della befana della tradizione? Siamo sicuri che seguendo la nostra guida farete la felicità dei vostri bimbi, molto più che con calze della befana preconfezionate e standard.

Certo però, la befana passa anche dai più grandicelli e allora eccovi degli spunti per riempire le calze dei vostri mariti, mogli, nonni e figli ormai cresciuti, ma che di certo apprezzeranno molto il pensiero, specialmente perché fatto con le vostre mani e perché in fondo siamo tutti un po’ bambini che aspettano ancora la Befana con la sua calza!!

Nelle calze dei più grandicelli, i dolci ci saranno allo stesso modo: caramelle alla frutta, alla menta, al caffè o al miele, ma anche Ferrero Rocher, Pochet Coffie, Mon Cheri da quattro pezzi e in confezione natalizia non saranno affatto male, eleganti e in confezione regalo. Ma anche pacchettini di chewingum alla menta da portare sempre con se per ogni evenienza, le immancabili monetine di cioccolato e il carbone dolce, perché anche i grandi non lo disprezzano, anzi! Wafer in mono porzioni per uno snack goloso, mars singoli o cioccolato kinder, tavolette di cioccolato al latte, fondente o Galak, bustine di te in vari gusti e per rispettare la tradizione antica anche qui, monete da 1, 2, 50 centesimi, con frutta secca come noci, nocciole o mandarini.

Immancabili anche per i più grandi, piccoli pensierini. Per le donne: burro cacao per le labbra in vari gusti e da portare sempre con sé nel periodo invernale, quando le labbra si screpolano facilmente, saranno apprezzatissimi, profumi Compagnie delle Indie in varie profumazioni, saponette o bagnoschiuma profumati e in confezioni regalo, rossetti, smalti colorati, mascara, ombretti, libri di ogni genere, piccole confezioni di trucchi, o addirittura regali più costosi, come bracciali, anelli o collane, buoni sconti, cd o foulard.

Se invece sarà un uomo a ricevere la vostra calza, oltre a tutte le cose dolci elencate prima, potrete aggiungere dei bagnoschiuma o dopobarba, profumi in confezione regalo, coltellini multiuso, sempre utili da portare in tasca con sé per ogni evenienza, penne eleganti o sportive, mini agende, torce tascabili, ma anche cappelli di lana, sciarpe, carte da pocher o napoletane e ancora per chi ama il genere: dei fumetti.

Bhè ora siete proprio pronti per realizzare delle calze della Befana perfette e tradizionali… Non vi resta che provare a farle per i vostri cari, per la notte del 6 Gennaio, quando la vecchina verrà nelle vostre case. Buon divertimento e buona Epifania a tutti!

Stampa la ricetta