Le patate rosse alla “Sant’Angiulisi”, sono una ricetta antichissima, tant’è che oggi pochi cetraresi – ma anche i più dei Calabresi – la ricordano o  la conoscono. Essa mi è stata tramandata dalla mia bisnonna – nata nel lontano 1913 – che a sua volta la apprese dalla mia trisavola. La ricetta è composta da ingredienti semplici e per meglio dire, ingredienti che tutti i contadini di contrada Sant’Angelo di Cetraro o di Calabria, avevano nelle loro dispense: come i peperoni essiccati al sole, il lauro, le patate, l’origano, la cipolla e l’olio. Ricetta semplice ma gustosissima e di cui oggi, vi vogliamo far conoscere ed apprezzare il suo sapore antico.

Ingredienti per 4 persone
Patate – 4/5 grosse
Peperoni essiccati al sole – 3 / 4
Olio
Origano
Cipolla
Qualche foglia di lauro
Sale Q.B.

Procedimento di preparazione


IimagesCASUPPH9n un tegame versate l’olio e appena sarà caldo, aggiungetevi i peperoni essiccati – che rigirerete, finchè non diventeranno croccanti. Ora, toglieteli dal fuoco e sbriciolateli grossolanamente, per poi metterli da parte. Affettate le patate e sistematele nel tegame – in cui era rimasto l’olio dei peperoni – e aggiungetevi le foglie di lauro, l’origano, la cipolla e salate. Stufate il tutto, aggiungendo di tanto i tanto un mescolino di acqua. Servite in tavola ben caldo.


Vota la Ricetta
[Total: 0 Average: 0]

Articoli consigliati

1 commento

  1. […] uova fritte o addirittura pasta, alla maniera contadina di un tempo, oppure per preparare le patate rosse alla “Sant’angiulisi”. Un piatto antichissimo – preparato dalla mia bisnonna – a base di patate, lauro e scaglie di […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *