Le sardine per molto tempo sono state considerate, come facente parte della dieta povera. Questo pesce azzurro, che fa bene alla salute e costa anche poco – il che non fa male  J – è ottimo per preparare sformati, timballi, secondi piatti leggeri o antipasti per lo più estivi o comunque ideali per la bella stagione. Noi, vi vogliamo insegnare come si preparano le sardine marinate al limone. Piatto, fresco, leggero e gustoso, che da tempo immemore, fa parte dei menù di quasi tutti i ristoranti italiani.

Ingredienti per 4 persone
Sardine già pulite – 600 grammi
Olio di oliva – 2 cucchiai
Limoni – 4
Prezzemolo tritato – 2 cucchiai
Rametti di aneto e fettine di limone per decorare
Sale e pepe

Preparazione delle sardine marinate al limone
Lavate e private delle squame, della testa e della coda i pesci. Eliminate la lisca centrale e staccate i filetti con un coltello affilato. Sciacquate per bene le sardine e asciugatele. Fatto questo, spremete i limoni e con il loro succo conditevi le sardine, coprendo poi i filetti con della pellicola trasparente, facendole marinare per 12 ore almeno.
Al termine di questo lasso di tempo, prendete un recipiente e mescolate con cura l’olio di oliva con un pizzico di sale e di pepe. Poi, fate sgocciolate le sardine, affinché si liberino dal succo di limone in eccesso e ponetele su un piatto da portata, bagnandole con l’olio già condito e cospargendole di prezzemolo tritato.
Infine, guarnite il tutto con i rametti di aneto e fettine di limone. Servite con pane bianco fresco.


Sardine marinate al limone


Vota la Ricetta
[Total: 1 Average: 4]

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *