I biscotti del prete sono biscotti della tradizione contadina di un tempo, veloci e facili da realizzare.

Come per i Biscotti della Miseria anche i biscotti del prete sono biscotti secchi che non necessitano di farcia interna o esterna, ragion per cui si possono conservare nelle nostre dispense per moltissimi giorni.

Si pensa che il nome di questi biscotti derivi dal fatto che la loro forma tondeggiate somigli molto ad un ostia sacra.

Provate a fare questi biscotti abbastanza leggeri – che sono resi ancora più dietetici per l’uso dello zucchero di canna al posto dello zucchero semolato – e diteci se vi sono venuti buoni come quelli della Cucina di Bacco! 🙂

Ingredienti

100 grammi di burro
100 grammi di zucchero di canna
100 grammi di farina 00’


Preparazione dei biscotti del prete

  • Impastate il burro già un poco ammorbidito in una ciotola insieme con lo zucchero di canna e la farina.
  • Arrotolate l’impasto ottenuto su se stesso in modo da ottenere una specie di tubo.
  • Coprite il composto con un canovaccio e lasciatelo riposare per un’ora circa.
  • Prendete una teglia da forno abbastanza grande e imburratela bene.
  • Con l’aiuto di un coltello affilato tagliate il rotolo di pasta in tanti dischetti dello spessore di circa mezzo centimetro l’uno e sistemateli sulla piastra imburrata, avendo cura di lasciare un minimo di spazio tra un biscotto e l’altro.
  • Preriscaldate il forno a 150°C e infornate i biscotti del prete, facendoli cuocere fino a quando non assumeranno un bel colore dorato in superfice.  Biscotti del prete

 

 

 

Stampa la ricetta