I biscotti della miseria sono dei biscotti secchi ideali per una prima colazione genuina e semplice o per uno spuntino pomeridiano. Dei frollini che non contengono creme, cosa che gli permette di conservarsi per un bel po’ di tempo.

Provateli inzuppati nel latte o nel caffè e sentirete che bontà…

Ingredienti per 4 persone

4 uova
300 grammi di zucchero semolato
Un bicchiere di latte
Un limone
250 grammi di strutto o burro
Una bustina di lievito per dolci
farina 00’


Preparazione dei biscotti della miseria

  • In due ciotole separate gli albumi dai tuorli, montando poi gli albumi a neve ben ferma.
  • Fatto ciò, lavorate i tuorli insieme con lo zucchero semolato la buccia di un limone grattugiato e lo strutto o in sostituzione del burro a temperatura ambiente.
  • Successivamente incorporate anche gli albumi e il latte.
  • Prendete ora una piccola porzione di farina e mischiatela con la bustina di lievito per dolci per poi unirla al composto di uova, latte e burro.
  • Con le mani prelevate delle piccole porzioni di impasto per poi allungarle e schiacciarle leggermente.
  • Prendete una teglia e ricopritela con della carta di forno.
  • Posizionate i biscotti della miseria nella teglia a una certa distanza gli uni dagli altri e fateli cuocere in forno preriscaldato a 200 – 220°C – fino a quando avranno assunto un bel colorito dorato.  biscotti della miseria
Stampa la ricetta