Le cicorie in padella alla calabrese sono perfette come contorno di pietanze a base di carne, come ad esempio: una bistecca grigliata.

Le cicorie in padella alla calabrese sono semplicissime da preparare, vi basterà sbollentarle in abbondate acqua bollente leggermente salata e poi saltarle in padella con uno spicchi di aglio, del peperoncino rosso sia al naturale che essiccato – preferibilmente calabrese – dell’olio extravergine di oliva di qualità e un ulteriore pizzico di sale.

Come fare le cicorie in padella (alcuni consigli)

L’unica accortezza che dovrete avere nell’acquistare dei mazzi di cicoria fresca è quella di tenere in considerazione il fatto che questo tipo di verdura una volta pulita si ridurrà notevolmente, sia perché buona parte di essa non è commestibile, sia perché in fase di cottura in suo volume diminuirà sensibilmente.

Ma, non abbiate paura ad acquistarne in più. Le cicorie in padella alla calabrese si conservano per diversi giorni, mantenendo intatto il loro sapore.

Inoltre, potete anche solo cuocere le cicorie che vi avanzano e metterle in frigo per poi consumarle nei giorni seguenti, condendole con olio extravergine di oliva, sale e se vi piace, una spruzzata di limone.

Vi ricordo che con un metodo simile potete preparare anche delle rape infuocate.

Ingredienti per 2 persone

Un chilo e mezzo di cicorie
Uno spicchio di aglio
Olio extravergine di oliva
Un peperoncino rosso fresco oppure secco
Sale


Preparazione delle cicorie in padella alla calabrese

  • Selezionate le foglie più tenere delle cicorie e ponetele ammollo in un recipiente capiente e colmo di acqua fredda per far in modo di eliminare il più facilmente possibile tutti i residui di terra presenti sulle verdure.
  • Lavate quindi ad una ad una tutte le foglie delle cicorie sotto l’acqua fredda corrente.
  • In una pentola grande e dai bordi alti mettete a bollire dell’acqua abbondante e leggermente salata in cui scottare velocemente le cicorie.
  • Mettete un coperchio sulla pentola e attendete che l’acqua riprenda a bollire e continuate la cottura delle cicorie per altri 5 minuti prima di scolarle.
  • Una volta private di tutta l’acqua in eccesso mettetele in una ciotola a riposare un attimo.
  • In una padella abbastanza ampia mettete un filo di olio extravergine di oliva, lo spicchio di aglio schiacciato e privato dell’anima e il peperoncino rosso fresco o secco tagliato a tocchetti.
  • Dopo che l’aglio si sarà imbiondito, toglietelo dalla padella e aggiungete vi le cicorie che andranno saltate con aglio e peperoncino per qualche minuto, aggiungendo un pizzico di sale.
  • Gustate le vostre cicorie in padella alla calabrese ancora calde e fumanti, accompagnate con fette di pane caserecce bruscate alla griglia e una fettina di maiale ai ferri. Cicorie in padella alla calabrese

 

 

 

 

Stampa la ricetta