Le frittelle di zucchine alla calabrese sono facili ed economiche da preparare. Sono perfette per i vostri aperitivi o antipasti estivi, ma volendo si prestano anche a diventare un piatto unico, profumato e saporito, da mettere in tavola quando proprio non si ha voglia di fare cose complesse.

In Calabria, soprattutto in estate, quando le zucchine sono fresche e di stagione si usa utilizzano in mille modi: si fanno in padella con le uova strapazzate, oppure, si utilizzano per fare una parmigiana di zucchine bianca o ancora, si adoperano i fiori di zucchine per fare delle deliziose frittelle, buone sia calde che fredde.

Consigli su come fare delle frittelle di zucchine perfette

  • Non utilizzate troppa farina per realizzare la pastella. Appesantirebbe il composto!
  • Se in fase di realizzazione vi rendente conto che la pastella è troppo liquida potete unirvi un’altra zucchina più piccola, riequilibrando il composto con quantitativi di farina e di acqua frizzante in più.
  • Utilizzate sempre dell’acqua frizzante per fare la pastella delle vostre fritture, così da ottenerle sempre belle croccanti.

Ingredienti per 4 persone

Una zucchina scura di forma allungata abbastanza grande
80 grammi di pecorino grattugiato oppure parmigiano reggiano
2 uova
2 cucchiai abbondanti di farina 00’
Pepe nero
Un mazzetto di prezzemolo fresco
Uno spicchio di aglio
Sale
Olio di semi per friggere
Acqua frizzante


Preparazione delle frittelle di zucchine alla calabrese

  • Lavate la zucchina sotto l’acqua fredda corrente, asciugatela con un panno asciutto e privatela delle due estremità con l’aiuto di un coltello affilato.
  • Fate le zucchine a julienne della lunghezza di un centimetro e mezzo o due.
  • Prendete una terrina e con una forchetta, cominciate a sbattere due uova alle quali unirete sale quanto basta, un pizzico di pepe nero macinato dal mulinello, formaggio pecorino oppure grano padano grattugiato fresco, uno spicchio di aglio tritato, due cucchiai di farina 00’ e del prezzemolo fresco trito.
  • Mescolate con cura il tutto e unite anche la zucchina tagliata a listarelle.
  • Amalgamate nuovamente tutti gli ingredienti tra loro e se il composto vi sembrerà troppo liquido aggiungete un altro piccolo quantitativo di farina, viceversa, se il vi sembrerà troppo denso diluitelo con un po’ di acqua frizzante, che vi aiuterà tra l’altro ad ottenere delle frittelle di zucchine alla calabrese belle croccanti.
  • Una volta ottenuta una pastella dalla giusta consistenza –  né troppo liquida, né troppo pastosa – mettete il composto in frigorifero per 30 minuti almeno.
  • Trascorso questo tempo, prendete una padella capiente e dai bordi alti e versatevi al suo interno abbondate olio per friggere.
  • Quando l’olio di semi di arachidi avrà raggiunto la giusta temperatura, versate il composto di pastella e zucchine nell’olio bollente – poco per volta – aiutandovi con un cucchiaio.
  • Quando le frittelle di zucchine alla calabrese si saranno dorate da un lato rigiratele con una pinza e fatele dorare anche dall’altro.
  • Una volta che le frittelle di zucchine alla calabrese saranno perfettamente fritte, toglietele dalla padella con una schiumarola e depositatele su di un piatto da portata ricoperto di fogli di carta paglia che vi permetterà di eliminare l’unto in eccesso dalle vostre frittelle.

    Frittelle di zucchine alla calabrese

Stampa la ricetta