Il timballo di alici alla calabrese è un piatto unico, completo e nutriente, che fa parte della tradizione gastronomica calabrese. Si tratta di due suoli di alici fresche diliscate e aperte a libro, intramezzate da due strati di mollica di pane raffermo condita con prezzemolo, pecorino, basilico e aglio.

L’ultimo strato del timballo di alici alla calabrese, naturalmente, deve essere di mollica e aromi, alla quale, dopo la cottura in forno si può aggiungere, a seconda dei gusti, del succo di limone o del peperoncino di Calabria in scaglie.

Pregi delle alici

Le alici da sempre ritenute un pesce povero, hanno in sé tante proprietà organolettiche e nutritive. Inoltre hanno pochissimi grassi e sono adatte quindi a coloro che seguono un’alimentazione ipocalorica.

Questo pesce azzurro denominate scientificamente Engraulis Encrasicolus è diffuso sia nell’Atlantico che nel Mar Mediterraneo e si trova sui banchi dei supermercati o dal nostro pescivendolo di fiducia ad un ottimo rapporto qualità/prezzo.

In Calabria le alici vengono impiegate in tantissime ricette della tradizione, come: le alici alla marinara con aglio e origano, le alici impanate e fritte, la pasta con le alici in bianco, le alici ripiene con la mollica di pane e tante altre ancora!

Ma vediamo con esattezza come si fa’ il timballo di alici con la vera ricetta calabrese.

Ingredienti per 4 persone

Un chilo di alici fresche
200 grammi di mollica di pane raffermo casereccio
Un ciuffo di prezzemolo fresco
Basilico
Uno spicchio di aglio
50 grammi di formaggio pecorino grattugiato
Olio extravergine di oliva
Sale


Preparazione del timballo di alici: la vera ricetta calabrese

  • Private le alici della testa ed evisceratele.
  • Aprite le alici a libro, lasciando quindi le due metà attaccate da un lato.
  • Estraete la lisca centrale e lavate il tutto sotto l’acqua corrente.
  • Cercate di togliere tutte le grosse spine laterali delle alici e mettetele a scolare in uno scolapasta.
  • Intanto, prendete una ciotola capiente e riempitela con la mollica di pane raffermo, il prezzemolo e il basilico lavato e sminuzzato con le mani o un coltello affilato e infine dell’aglio anch’esso trito.
  • Amalgamate bene tutti gli ingredienti tra loro e unitevi anche il pecorino grattugiato e sale quanto basta, mescolando nuovamente.
  • Cospargete con dell’olio extravergine di oliva il fondo di una tortiera (teglia da forno) della grandezza adeguata a contenere due strati di alici e la relativa farcia, fatta di mollica di pane e erbette aromatiche.
  • Sistemate quindi il primo strato di alici fresche nella tortiera, avendo l’accortezza di disporle con il dorso rivolto verso il basso.
  • Ricoprite i pesci con metà della mollica di pane a vostra disposizione e bagnate il tutto con un filo di olio extravergine di oliva.
  • Formate ora un secondo strato con le alici fresche avendo l’accortezza di sistemarle con il dorso rivolto verso l’alto e ricoprirle completamente con la mollica di pane rimasta.
  • Bagnate quindi il vostro timballo di alici alla calabrese con un ultimo giro di olio.
  • Ponete infine il timballo di alici alla calabrese in forno preriscaldato a 180°C per 10 minuti circa.
  • Quando il timballo di alici alla calabrese sarà divenuto dorato in superfice ma morbido all’interno, sfornatelo e gustatelo ancora caldo.
  • Se volete, una volta che il timballo di alici alla calabrese sarà pronto potrete aggiungere una spruzzata di succo di limone in superficie.
  • Oppure, appena prima di infornarlo potrete arricchirlo con una spolverata di peperoncino secco in scaglie calabrese.

    Timballo di alici alla calabrese

Stampa la ricetta