Come si fa la peperonata alla calabrese con l’aggiunta di patate

Dopo avervi scritto la ricetta della peperonata maremmana e la ricetta della peperonata calabrese nella versione per così dire più semplice, oggi ve ne offriamo una seconda versione ancora più saporita e sostanziosa.

Nella nostra prima versione della peperonata alla calabrese infatti vi erano solo le melanzane, i peperoni verdi e rossi e i pomodori in questa seconda peperonata alla calabrese invece, ci sono anche le patate tagliate a fette sempre cucinate in padella con gli altri ingredienti.


Naturalmente, questa estiva e colorata peperonata calabrese con le patate è un piatto sostanzioso che a differenza della peperonata maremmana deve essere gustato come un piatto unico e non come contorno.

Preparazione della peperonata alla calabrese con l’aggiunta di patate

Ingredienti per 4 persone: 2 melanzane – 2 patate – 2 peperoni – 600 grammi di pomodori maturi – una cipolla – 4 foglie di basilico – olio extravergine di oliva – mezzo cucchiaino di peperoncino rosso in scaglie, sale.


  1. Prendete una capiente padella dai bordi abbastanza alti e mettete al suo interno dell’olio extravergine di oliva.
  2. Nel frattempo, lavate i peperoni, privandoli dei semi e del picciolo.
  3. Ora, tagliateli a strisce – nel senso della loro lunghezza – e metteteli in padella, facendoli divenire morbidi.
  4. In un secondo momento, aggiungete anche la cipolla precedentemente lavata e tagliata a pezzetti.
  5. Subito dopo, lavate e tagliate a strisce anche le melanzane, aggiungendo anch’esse in padella.
  6.  A questo punto, unitevi anche le patate, lavate, sbucciate e tagliate a fettine.
  7. Mescolate spesso la peperonata calabrese con un mestolo di legno e arrivati a metà strada con la completa cottura di tutti gli ingredienti, aggiungete anche i pomodori tagliati a pezzi.
  8. Insaporite in ultimo, la vostra peperonata calabrese con patate con l’aggiunta di foglioline di basilico fresco, sale e del peperoncino in scaglie, (se vi piace).
  9. Ricordatevi sempre di mescolare spesso le verdure con un mestolo di legno, fino a cottura terminata.

Facebook


Questo articolo è stato letto 585 volte.


Leggi anche...