Friciulin di mele Trentine di Carnevale (o frittelle di mele): la vera ricetta

 

Le friciulin di mele del Trentino sono delle tradizionali frittelle di mele, preparate per festeggiare con allegria e in dolcezza il Carnevale. Non c’è Carnevale che si rispetti in Trentino, infatti, senza queste tipiche frittelle del luogo e che ormai sono divenute così celebri e apprezzate da essere realizzate in tutti i periodi dell’anno.

 

Cosa sono le friciulin di mele?

Le friciulin di mele sono delle frittelle della nonna, nate in ambienti montanari e contadini. Sono quasi dei dolcetti, croccanti all’esterno e con un ripieno morbido all’interno, che si preparano tagliando a rondelle le mele – meglio se Renette o Golden, perché dalla polpa più soda – e immergendole in una soffice pastella fatta con farina, latte, sale e uovo, per poi essere fritte – come d’altronde tutti i dolci del Carnevale – e essere cosparse in superficie con dello zucchero semolato.


 

Ricetta delle Friciulin di mele (frittelle di mele)

Ingredienti per 4 persone: 8 mele grandi – 200 grammi di farina – un limone – un uovo – un bicchiere di latte – 2 cucchiai di zucchero semolato – un litro di olio di semi di arachidi – sale – zucchero per la superfice delle frittelle.

  1. Eliminate il torsolo dalle mele, sbucciatele a tagliatele a rondelle spesse. Ora mettete a macerare le mele nel succo di limone addolcito con due cucchiai abbondanti di zucchero semolato. In una ciotola capiente mettete la farina, l’uovo intero, un pizzico di sale e latte quanto serve per ottenere poi una pastella liscia, senza grumi e densa.
  2. Prendete una padella e mettete al suo interno dell’olio di semi di arachidi. Quando sarà bollente friggetevi le friciulin da entrambi i lati, soltanto dopo che le avrete tuffate completamente nella pastella. Quando le frittelle avranno assunto un bel colorito dorato, recuperatele dalla padella con una schiumarola, privandole così dall’olio in eccesso. Deponetele in un piatto coperto da carta assorbente e portatele in tavola ancora calde e cosparse in superfice con abbondante zucchero semolato.

Friciulin di mele del carnevale piemontese


COMMENTI

Facebook


Questo articolo è stato letto 707 volte.


Leggi anche...