I pasticcini di mandorle alla toscana, potrebbero ingannarvi e farvi ritornare erroneamente in mente, i più conosciuti pasticcini alle mandorle di origine siciliana. I pasticcini originari della Toscana, sono fatti principalmente con frutta secca, con precisione mandorle, ma anche pinoli e in cui, spicca un ingrediente toscano che più toscano non si può, il Vin Santo, compagno inscindibile di altri rinomati biscotti di questa regione: i Cantucci alle mandorle, che vengono preparati non solo in autunno, ma anche per le festività natalizie.

Ingredienti per 30 pezzi
Burro per ungere la placca
Vin Santo – 2 cucchiai
Albumi – 3
Zucchero a velo – 80 grammi
Buccia di un’arancia – 2 cucchiaini
Pinoli – 60 grammi
Zucchero – 120 grammi
Mandorle sbucciate – 250 grammi


Preparazione dei pasticcini di mandorle alla toscana
Tritate i pinoli e le mandorle. Ora, amalgamate in un recipiente i pinoli, lo zucchero, 60 grammi di zucchero a velo e le mandorle, montando a neve soda gli albumi d’uovo, per poi unirli al composto insieme al Vin Santo.
Fatto questo, imburrate una placca da forno e con l’ausilio di un cucchiaio, prendete delle piccole porzioni di impasto da porre sulla teglia. Coprite il tutto e fate riposare per una notte.
Passato questo tempo, preriscaldate il forno a 180⁰C (se ventilato a 160⁰C). Fate cuocere i biscotti in forno per 15 minuti e poi fateli raffreddare su una grata del forno. Spolverateli di zucchero a velo e portate in tavola tiepidi.
Pasticcini


Vota la Ricetta
[Total: 0 Average: 0]

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *