Le pesche sciroppate sono ricche di fosforo, vitamina C, vitamina A, potassio. Il maggior produttore al modo di pesche sono gli Stati Uniti d’America. Le pesche sciroppate sono altamente dissetanti e rinfrescanti, poiché sono ricche di acqua, e quindi molto adatte ad essere consumate nella stagione estiva. Le pesche sciroppate infatti, ci fanno avvertire meno la calura e depurano l’organismo. Senza contare che possano essere accompagnate da un buon gelato, magari alla vaniglia, che con le pesche sciroppate si sposa benissimo.

Eccovi la ricetta delle pesche sciroppate, così potete prepararle in estate, quando avrete pesche belle fresche, di svariate tipologie e particolarmente carnose e avere dei vasetti di pesche sciroppate anche durate tutti i mesi invernali.

Ingredienti: 2 kg di pesche, 1 Kg di zucchero

Preparazione delle pesche sciroppate fatte in casa

Lavate accuratamente le pesche, asciugandole bene con un canovaccio. Poi, spaccatele a metà e eliminatene il nocciolo, sistemandole tutte in una contenitore di vetro, schiacciandole lievemente, in modo tale da non lasciare spazi vuoti tra una metà pesca e l’altra. Intanto, prendete una casseruola di acciaio inox e versatevi all’interno lo zucchero insieme a un litro di acqua e cuocete il tutto sul fuoco, mescolando di continuo, fino a quando otterrete uno sciroppo di zucchero e acqua, che poi verserete nel vaso con le pesche, fino a ricoprirle completamente da quest’ultimo.


A questo punto, sigillate ermeticamente i vasi di vetro e avvolgeteli con uno strofinaccio, per poi porli in una grande pentola piena di acqua in ebollizione immergendoli in essa per 10 minuti, poiché si realizzi la sterilizzazione. Una volta fatta questa operazione, vi basterà solo far raffreddare i vasetti di vetro con le pesche sciroppate a temperatura ambiente.

pesche schiroppate


Vota la Ricetta
[Total: 0 Average: 0]

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *