La torta alle pesche è conosciuta negli Stati Uniti con il nome di Baltimore Peach Cake ed è la rivale diretta della torta di mele, chiamata in America Apple Pie. Questa torta alle pesche sofficissima, la potete realizzare utilizzando le ultime pesche di stagione, scegliendo tra quelle che vi piacciono di più: dalle nettarine alle nocepesche, o anche quelle a polpa bianca o ancora utilizzando una variante: ossia adoperare pesche sciroppate – che è poi la soluzione migliore per preparare questo dolce soprattutto in inverno – quando non ci saranno più pesche fresche da utilizzare.

La torta alle pesche è un dolce estivo dal sapore delicato.  Ideale sia per la prima colazione che come fine pasto, da accompagnare magari con delle palline di gelato alla crema e una spolverata di zucchero a velo in superfice. Altro pregio della torta alle pesche è quello di riuscire ad essere buonissima anche dopo un po’ di giorni dalla sua lavorazione, mantenendo così inalterato il suo gusto originale.

Vi raccomando di usare pesche fresche dalla polpa soda ma già mature, in modo che possono sprigionale un retrogusto un pò acidulo, ma che si sposerà perfettamente con sentore dolce donato dalla zucchero e dalla vaniglia.

Preparazione della torta alle pesche: sofficissima

Ingredienti: 600 grammi di pesche – 120 grammi di zucchero semolato – 300 grammi di farina 00’ – 120 ml di latte – 3 uova – una bacca di vaniglia – 180 grammi di burro – mezza bustina di lievito istantaneo per dolci – zucchero a velo per decorare


  1. Preriscaldate il forno a 180°C.
  2. Poi, prendete una tortiera a cerniera e imburratela con un pezzetti di burro.
  3.  Su un piano di lavoro, iniziate a setacciare la farina ed il lievito istantaneo.
  4.  Successivamente fate fondere il burro, rigirandolo con cura con un mestolo di legno, per evitare che diventi duro nel frattempo che si raffreddi.
  5. Una volta raffreddato il burro, mettete un in recipiente abbastanza grande il contenuto della bacca di vaniglia, che avrete prelevato con l’aiuto della punta di un coltello appuntito.
  6. Unitevi i tuorli delle uova, lo zucchero semolato e cominciate a montate il tutto con le fruste elettriche per qualche minuto, fino ad avere un composto gonfio e cremoso dall’aspetto giallo chiaro.
  7. A questo punto aggiungetevi anche il latte e il burro sciolto – di cui ne conserverete giusto due cucchiaiate – e mischiate il tutto.
  8.  Ora, aggiungetevi anche il lievito e la farina conservati precedentemente e iniziate ad impastare con cura, fino ad avere un composto liscio ed ben amalgamato.
  9. Intanto, dedicatevi alle pesche: lavatele accuratamene, tagliatele in due parti e privatele del nocciolo – lasciando la buccia intatta – facendone metà a spicchi e metà a pezzettoni per il ripieno.
  10. Aggiungete anche le pesche a pezzettoni al composto e rigirate il tutto con un mestolo di legno.
  11. Montate a neve ferma gli albumi insieme con un poco di sale e uniteli al composto, rigirando ancora tutti gli ingredienti con movimenti che andranno dall’alto verso il basso.
  12. Mettete l’impasto attenuto nella tortiera e decoratelo in superfice con gli spicchi di pesche fresche in modo da ottenere dei cerchi concentrici, il cui disegno a lavoro terminato somiglierà tanto alle sembianze di una rosa.
  13.  Bagnate la torta alle pesche con il burro sciolto messo da parte e infornate il dolce in forno preriscaldato per 50 – 60 minuti circa.

Vota la Ricetta
[Total: 0 Average: 0]

Articoli consigliati