Oggi vediamo come fare i ravioli o tortelli dolci di Carnevale, famosi in tutta Italia, ma soprattutto a Milano e a Roma, scoprendone la vera ricetta.

Cosa sono i ravioli o tortelli dolci di Carnevale

I ravioli o tortelli dolci di Carnevale sono dei dolcetti fritti – ma che volendo si possono fare anche al forno – dalla forma arrotondato o a mezzaluna.

Solitamente hanno un ripieno alla Nutella, alla marmellata, oppure, fatto con della ricotta, arricchita da gocce di cioccolato, la scorza grattugiata di arancia e zucchero semolato, avvolti da una copertura di impasto leggero, friabile e dorato, simile a quello delle Chiacchiere, che poi viene cosparso esternamente con dell’abbondante zucchero a velo.

Ingredienti

Un uovo
30 grammi di burro
Mezzo bicchierino di latte
100 grammi di zucchero semolato
2 cucchiai di vino bianco
250 grammi di farina 00’
Buccia di un limone grattugiato
Olio per friggere
Zucchero a velo

Per farcire:
Nutella 0ppure marmellata di frutta o ancora ricotta con l’aggiunta di 3 cucchiai di zucchero semolato, la buccia di un arancia grattugiata, gocce di cioccolato.


Preparazione dei ravioli o tortelli dolci di Carnevale

  • Su un piano di lavoro cominciate a formare la tradizionale fontana di farina con il buco al centro.
  • Al suo interno aggiungetevi la scorza di un limone grattugiata, lo zucchero semolato, il burro sciolto, l’uovo, il latte e il vino bianco.
  • Poi, amalgamate il tutto fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.
  • Prendete l’impasto e fatevi un palla, da riporre in una scodella ricoperta con della pellicola trasparente e mettetela in frigo a riposare per 30 minuti.
  • Trascorso questo tempo, stendete l’impasto con un mattarello, fino a fargli avere lo spessore di 3 o 4 cm.
  • Con una apposita formina tonda dai bordi di acciaio ricavate tanti dischi quanti sono i ravioli o tortelli dolci che vorrete ottenere.
  • Mettete al centro di ogni dischetto di pasta un cucchiaino di ripieno alla Nutella, alla marmellata o della ricotta.
  • Giunti a questo punto, avete due strade, o chiudere i ravioli o tortelli dolci sovrapponendo sul dischetto col ripieno un secondo dischetto, ricordandovi di spennellare accuratamente i loro bordi con del bianco d’uovo prima di sigillarli, esercitando una leggera pressione con le dita o con i rebbi di una forchetta, oppure, prendere il dischetto con il ripieno e ripiegarlo su se stesso a mezzaluna, spennellando i bordi con il tuorlo d’uovo e richiudendo il tutto con le mani o con l’aiuto di una forchetta.
  • Prendete quindi una padella capiente e dai bordi alti e mettete al suo interno abbondate olio per friggere.
  • Quando l’olio sarà giunto alla temperatura ideale per friggervi i dolcetti, tuffate i ravioli o tortelli dolci di Carnevale poco per volta, rigirandoli da entrambi i lati, per far in modo che assumano un bel colorito compatto e uniforme.
  • Una volta che avrete fritto tutti i ravioli o tortelli dolci di Carnevale, prelevateli dalla padella con l’aiuto di una schiumarola, facendoli scolare bene.
  • Mettete i ravioli o tortelli dolci a perdere l’unto in eccesso su dei fogli di carta assorbenti, posti su un piatto da portata e una volta freddi cospargeteli in superficie con una abbondante spolverata di zucchero a velo.
  • Se non volete potete friggere i dolci anche in forno statico caldo a 180°C per 20 minuti, saranno ancora più leggeri!

Stampa la ricetta