Torta mimosa: la vera e tradizionale ricetta per la festa della donna

Oggi prepariamo la torta mimosa, usando la ricetta tradizionale per festeggiare la festa della donna, che ricorre – come tutti sappiamo – l’8 marzo. Una torta che, dal lontano 8 marzo 1946, vuole ricordare tutte le conquiste avute dalle donne da quella data in poi…

La torta mimosa è un dolce un po’ complesso da realizzare, ma buonissimo! Si prepara con del Pan di Spagna farcito con della crema diplomatica, ricavata dall’unione della crema chantilly con quella pasticcera e una bagna al Grand Marnier. La torta viene poi decorata con cubetti di pandispagna sparsi su tutta la sua superficie. La torta mimosa ricorda, quindi, un grappolo di mimosa, simbolo della festa della donna e della primavera ormai imminente. Vi ricordiamo che potete arricchire la torta mimosa tradizionale anche con gocce o scaglie di cioccolato fondente o al latte e che, se vi sono bambini in famiglia (che dovranno assaggiare la torta) potete sostituire il Grand Marnier anche con del succo di arancia.


 

Ingredienti per 2 Pan di Spagna del diametro di 20 cm

8 uova – 120 grammi di fecola di patate – 2 baccelli di vaniglia – 140 grammi di farina 00’ – 250 grammi di zucchero semolato – un pizzico di sale fino

 

Preparazione del Pan di Spagna

Per preparare la torta mimosa tradizionale occorre preparare prima due dischi di Pan di Spagna della stessa dimensione, cioè di 20 cm ciascuno e, poi, assicurarsi che entrambi le torte entrino nel forno per la cottura l’uno accanto all’altro, sullo stesso ripiano per la cottura. Se non vi è possibile, preparate un Pan di Spana singolo per volta, dimezzando le dosi degli ingredienti.


  1. Preriscaldate il forno a 160° in modalità statica e nel frattempo preparate i due Pan di Spagna
  2. Mettete le uova intere nella planetaria e fatele montare con la frusta a velocità moderata
  3. Poi, incidete nel senso della lunghezza i baccelli di vaniglia con un coltella affilato, prelevandone i semi con la punta dello stesso e che andranno poi messi nella planetaria insieme alle uova, con l’aggiunta di un pizzico di sale e lo zucchero semolato (da unire pian piano nella ciotola)
  4. Fate montare il composto per circa 15 minuti fino a quando le uova saranno triplicate di volume e il composto sarà divenuto bello cremoso e fluido
  5. A questo punto, spegnendo la planetaria e con l’aiuto di un setaccio unitevi delicatamente la farina e la fecola di patate, che andranno aggiunte con cura con l’ausilio di una spatola con gesti dal basso verso l’alto per evitare che il composto si smonti
  6. Ora mettete del burro a temperatura ambiente sull’interna superfice delle due tortiera per poi infarinarle. Dividendo in due parti uguali l’impasto ottenuto e mettendolo nelle due tortiere
  7. Cuocete le due torte di pan di spagna in forno statico preriscaldato a 160° C, ponendole entrambi sull’ultimo ripiano, lasciandole cuocere per 50 minuti circa
  8. Per costatare se le torte siano cotte infilzatele con uno stecchino di legno e una volta pronte, lasciatele raffreddare in forno prima di tirarle fuori e poggiale su di una grata per completarne il raffreddamento.



Preparazione della crema pasticcera

Ingredienti: 500 ml di latte intero – 125 ml di panna fresca liquida – 5 tuorli – 175 grammi di zucchero semolato – Maizena – un baccello di vaniglia

 

La ricetta della creama pasticcera

Per la preparare la crema pasticcera iniziate con l’incidere il baccello di vaniglia nel senso della sua lunghezza e prelevate i semi interni con la punta di un coltello per poi metterli da parte per dopo.

  1. In tegame ponete il latte intero insieme alla panna liquida e il baccello di vaniglia intero, privato dei semi interni
  2. Fate scaldare il tutto a fuoco dolce fino a sfiorare il bollore del composto.
  3. Intanto, a parte, sbattete i tuorli d’uovo con lo zucchero semolato e i semi di vaniglia precedentemente messi via
  4. Poi mescolate il composto accuratamente
  5. Aggiungete la maizena e rimestate bene ancora una volta
  6. Quando il latte sarà pronto, togliete il baccello di vaniglia vuoto e versatene un mestolo all’interno del composto di tuorli, mescolando con una frusta per stemperarlo
  7. Mettete il tutto nel tegame con il latte caldo e senza mai smettere di rimestare fate addensare la vostra crema a fuoco basso.
  8. Fate raffreddare nel frattempo la crema pasticcera in una pirofila abbastanza capiente e coperta da pellicola trasparente

 



Ingredienti per la crema chantilly

250 grammi di panna fresca liquida – 50 grammi di zucchero a velo – una bacca di vaniglia

 

Ricetta della crema chantilly

  1. Incidete la bacca di vaniglia nel senso della lunghezza, come le altre volte e prelevatene i semi interni.
  2. Che metterete in un recipiente insieme alla bacca e alla panna. Mettete in frigo il tutto e lasciate riposare per una notte, preferibilmente o in alternativa, due ore.
  3. Una volta trascorso il tempo, filtrate la panna con un colino, togliendo il baccello di vaniglia e montandola.
  4. Quando sarà pronta, aggiungetevi con cura lo zucchero a velo e proseguite a mescolare per ottenere una crema soffice.
  5. Quando la crema chantilly sarà pronta, riprendete la crema preparata precedentemente e mettetela in una ciotola e cominciate ad ammorbidirla con l’aiuto di una frusta, unendovi la crema chantilly.
  6. Prima una cucchiaiata, poi mescolate bene il tutto e poi aggiungete l’altra restante crema chantilly al composto, incorporandola con una spatola, molto delicatamente e con movimenti che vanno dal basso verso l’alto.
  7. Ricoprite la crema per la farcia ottenuta con della pellicola trasparente e riponetela in frigo, fino a che diventi soda per 30 minuti.

 

Ingredienti per la bagna al liquore

70 ml Grand Marnier – 75 grammi di zucchero semolato – 130 ml di acqua

 

Ricetta della bagna al liquore

  1. Intanto preparate la bagna della torta mimosa. In un pentolino versate il Grand Marnier, l’acqua e lo zucchero semolato
  2. Mettete sul fuoco lo sciroppo, mescolando fino a che si sarà sciolto adeguatamente lo zucchero
  3. Poi mettetelo in una scodellina per farlo raffreddare completamente

 

Come comporre la torta mimosa

  1. Quando tutti gli elementi per comporre la torta mimosa tradizionale saranno freddi, eliminate con l’aiuto di un coltello affilato la crosticina esterna dai bordi dei due pan di spagna
  2. Fate la stessa operazione con la parte inferiore e superiore delle due torte, privandole quindi delle parti scure e brunite
  3. Subito dopo, con un coltello affilato, seghettato e con lama larga, ricavate da entrambi i pandispagna tre dischi di pasta il più precisi possibile
  4. Poggiate quindi, il primo strato di pandispagna su un piatto da portato piano e con l’aiuto di un cucchiaio cospargetelo di bagna al Grand Marnier, preparata precedentemente
  5. Cospargete su tutta la superfice del disco una parte della crema, livellandola con un coltello o spatola
  6. Mettete sopra il primo disco con la bagna e la crema il secondo disco e ripetete l’operazione
  7. Fate la stessa cosa anche con il terzo disco della torta mimosa, ricordandovi di conservare un poco di crema
  8. Cospargete la crema rimasta su tutto il bordo del pandispagna con una spatola. Infine, ricavate dei cubetti di pandispagna dai tre dischi della seconda torta e cospargeteli interamente sulla superfice della torta mimosa classica e ponetela in frigo per due ore
  9. Spolverizzatela di zucchero a velo prima di servire in tavola

Facebook


Questo articolo è stato letto 793 volte.


Leggi anche...