La ricetta è per 4 persone/costo basso/difficoltà bassa.

Ingredienti per 4 persone

8 carciofi
4-5 filetti di acciughe
2 cucchiai di capperi
Pangrattato
Prezzemolo
Olio Evo
Sale q.b
Pepe q.b
1 cipolla
4-5 patate

 

La preparazione dei carciofi ammollicati alla siciliana

Per prima cosa bisogna pulire i carciofi fino a far diventare le foglie chiare e per evitare di farli annerire strofinare un pò di limone sulla parte tagliata. Una volta tagliati, disporli dentro una scodella con acqua e limone.

Passiamo ora al ripieno. In una padella far scaldare l’olio con la cipolla e una volta che la cipolla sia appassita aggiungere le acciughe. Dopodiché aggiungere una manciata di capperi e il prezzemolo tritato. Mescolare di tanto in tanto e aggiungere sale e pepe. Dentro un’altra padella, far tostare la mollica di pane e metterla dentro il composto con la cipolla, acciughe e prezzemolo. Continuare a mescolare.

Arrivati a questo punto, bisogna riempire i nostri carciofi. Scoliamoli, schiacciamoli leggermente e con la punta di un coltellino togliere la parte interna. Per eliminare per bene la polpa del carciofi possiamo aiutarci con un cucchiaino. Inserire all’interno il composto e se volete dare un tocco in più ai vostri carciofi, potrete aggiungere un po di mozzarella o formaggio a cubetti.

Successivamente, dopo che abbiamo riempito i nostri carciofi, metterli all’interno di una pentola con un filo d’olio e tenerli ben fermi con un po’ di patate tagliate grossolane. Continuare a farli cuocere ancora per pochi minuti e di tanto in tanto aggiungere qualche bicchiere di acqua.

Un consiglio per una buona cottura morbida è coprirli con un coperchio e con un po’ di carta da forno. Lasciarli cuocere per ben 90 minuti. Al termine della cottura serviteli ben caldi.


Come già abbiamo accennato precedentemente, la ricetta è un piatto tipo della cucina siciliana. Infatti in Sicilia vengono chiamati “carciofi ammuddicati” per indicare che i carciofi sono farciti con mollica di pane tostato. Con l’impasto che abbiamo usato per riempire i nostri carciofi, possiamo utilizzarlo per riempire funghi champignon, zucchine, peperoni e magari anche le cipolle bianche.

Questo gustoso piatto, può essere servito sia come antipasto come contorno vicino un piatto di carne o pesce, o se invece volete restare leggeri potrete accompagnarli con una bella insalatina fresca.

Stampa la ricetta