Le chinole di castagne e cioccolato alla calabrese sono una variante delle chinule con ricotta, con la mostarda d’uva o con la Nutella” che vi abbiamo proposto un po’ di tempo fa. Si tratta di dolcetti con la forma di mezzaluna fritti in padella, cosparsi in superfice con del miele di fichi o di api, oppure con dello zucchero a velo. Delizie che si chiamano “chinole” perché sono appunto “chine”, parola che – nel dialetto calabrese – sta a significare “ripiene”.

Le chinole di castagne e cioccolato sono tipiche della provincia di Cosenza, dove vengono preparate soprattutto nel periodo di Natale per essere gustate al termine del tradizionale cenone della vigilia. Il ripieno prevede un impasto molto ricco, realizzato con cioccolato fondente, castagne, caffè, liquore, zucchero, cannella e chiodi di garofano in polvere. Ma vediamo nello specifico come prepararle…

La vera ricetta calabrese delle chinole di castagne e cioccolato

Ingredienti: un chilo e 200 grammi di farina 00’ – 500 grammi di cioccolato fondente – un litro di vino moscato – 500 ml di olio di oliva – un litro di olio di semi per friggere – un bicchiere di strega – un chilo di castagne cotte al forno – una bustina di chiodi di garofano – una bustina di cannella – 4 cucchiai di zucchero semolato – miele di fichi o di api – 3 scorze di mandarino – 200 grammi di caffè.

Come si preparano le chinole di castagne e cioccolato alla calabrese

  • Fate cuocere le castagne in forno, per poi porle in ammollo in acqua per un intera notte.
  • Il giorno seguente sbucciate tutte le castagne e mettetele a bollire.
  • Una volta che le castagne saranno cotte mettetele nel passatutto ancora calde, così da ottenere una purea che farete raffreddare completamente.
  • Intanto, preparate il caffè con la moka, procurandovi poi una casseruola abbastanza ampia.
  • A questo punto, aggiungete in pentola il cioccolato fondente tagliato a pezzettoni, aggiungendovi poi il caffè ancora caldo.
  • Mettete il tutto sul fuoco, facendo cuocere a fiamma dolce e unendovi poco alla volta la purea di castagne, preparata precedentemente.
  • Amalgamate il tutto con un mestolo di legno, pian piano e quando il composto sarà ben amalgamato toglietelo dalla fiamma.
  • Fatto ciò, unitevi anche i chiodi di garofano e la cannella – entrambi ridotti in polvere – mezzo bicchiere di liquore e quattro cucchiai di zucchero semolato.
  • Con un mestolo di legno mescolate il ripieno delle chinole e quando avrete ottenuto un composto soffice fatelo riposare per un po’.
  • Ora dedicatevi alla preparazione dell’impasto.
  • Prendete una casseruola abbastanza grande e mettetevi al suo interno quattro coppi di vino moscato e due di olio, unendovi anche due scorzette di mandarino, facendo scaldare il tutto per qualche minuto sul fuoco.
  • Quando gli ingredienti saranno pronti fateli raffreddare.
  • In un recipente iniziate a setacciare la farina, unendovi poco per volta il composto di vino e olio, togliendo via le scorze di mandarino.
  • Una volta che l’imposto sarà divenuto soffice, ma non troppo, cominciate a stendere la pasta con un mattarello o con la nonna papera, per avere così una sfoglia sottile.
  • Subito dopo, con apposite formine tonde – oppure se non le avete con l’aiuto di un bicchiere capovolto – ricavate dei dischi di impasto di egual misura che riempirete con il ripieno di castagne e cioccolato.
  • Nel caso il ripieno risultasse troppo duro unitevi un altro pochino di liquore e di caffè.
  • Chiudete le chinole di castagne e cioccolato come se fossero dei piccoli panzerotti a mezzaluna e sigillatele bene con la rotella dentata.

 


  • Friggete in ultimo le chinole di castagne e cioccolato alla calabrese in una grande padella dai bordi alti in abbondate olio di semi, da entrambi i lati e, una volta pronti, mettetele su di un piatto da portata ricoperto con della carta assorbente, in modo che possano perdere tutto l’olio in eccesso.
  • Nel frattempo, prendete un tegame e fatevi scaldare il miele di fichi o di api in modo che si sciolga completamente.
  • A fuoco lento, in ultimo, passate le chinole nel miele di modo che vengano completamente ricoperte.
  • Spolverizzate, in superficie, le chinole di castagne e cioccolato con dello zucchero e della cannella.
  • Se non vi piace il miele, potete cospargere le chinole calabresi semplicemente con dello zucchero a velo e della cannella in polvere.

 

Stampa la ricetta