Oggi vi vogliamo parlare di un classico piatto romano: gli gnocchi alla romana con la mozzarella. Gli gnocchi alla romana, come vi ho appena accennato, sono tipici della tradizione culinaria laziale e in particolar modo di Roma. Questi gnocchi sono molto diversi dagli gnocchi di patate che siamo abituati a mangiare di solito e da cui si differenziano per molti aspetti.

Gli ingredienti principali con cui si preparano sono infatti: semolino, parmigiano e burro. A differenza degli gnocchi di patate poi, gli gnocchi alla romana non hanno una forma ovoidale ma assomigliano a dischetti che non vengono cotti in acqua salata e poi scolati ma gratinati in forno.

La storia degli gnocchi alla Romana e la diatriba con il Piemonte

Questo primo piatto di origine contadina è stato per anni protagonista di molte controversie che lo vorrebbero originario del Nord Italia, più precisamente del Piemonte e non della Capitale. Perché?

Innanzitutto perché gli gnocchi alla romana sono preparati con un ingrediente tipico del Nord Italia, il burro. Poi perché sicuramente i romani avrebbero preferito condire degli gnocchi con olio extravergine d’oliva e pecorino grattugiato e non sicuramente con del parmigiano grattugiato.

A fugare ogni dubbio ci ha pensato Pellegrino Artusi, inventore della cucina italiana che nel suo storico libro “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene” li ha inseriti nei 7 piatti dichiaratamente romani.

E poi Ada Boni che nel suo libro “La Cucina Romana” – scritto con l’intendo di preservare i piatti tradizionali – ne racconta come di usanza della Roma che fu.

Ella scrisse: “gli gnocchi di latte alla romana erano, ai tempi, il piatto di prammatica che i buoni romani solevano accompagnare ad ogni riunione che avesse lo scopo di festeggiare qualche cosa e specialmente trovavano il loro trionfo in rinfreschi per battesimo o in cene carnevalesche”.

Un piatto quindi, che anni or sono veniva portata in tavola nei giorni di festa – e al giovedì – e che ancora oggi le trattorie di Roma propongono ai loro ospiti con grande orgoglio!

Ma vediamo con esattezza come fare dei gustosi gnocchi alla romana con la mozzarella..

Ingredienti per 4 persone

250 grammi di semolino
Un bicchiere di latte
3 tuorli d’uovo
Noce moscata
Parmigiano grattugiato
Una mozzarella
Sale
Burro per la teglia


Preparazione degli gnocchi alla romana con la mozzarella

  • Cuocete per 15 minuti il semolino versandolo piano piano nel latte bollente leggermente salato.
  • Mescolate il composto di continuo con un mestolo di legno.
  • Togliete il semolino dal fuoco e unitevi i tuorli delle uova, un po’ di parmigiano grattugiato e un po’ di noce moscata, anch’essa grattugiata.
  • Rimestate con cura nuovamente e versate il tutto su un piano di lavoro inumidito con un po’ di acqua.
  • A questo punto, livellatelo con l’aiuto di una spatola.
  • Una volta che il composto sarà steso dovrete ottenere uno strato di impasto alto quanto un dito.
  • Lasciate raffreddare e con l’ausilio di un bicchiere formate tanti dischi di semolino quanto ne avete a disposizione.
  • Mettete i dischetti ottenuti in una teglia precedentemente imburrata, sovrapponendoli a coppia con in mezzo una fettina di mozzarella.
  • Cospargete in superfice gli gnocchi alla romana con la mozzarella con del parmigiano grattugiato fresco e lasciateli gratinare in forno.

    gnocchi alla romana con la mozzarella

Stampa la ricetta