Oggi vedremo come fare il riso alla cantonese a casa in modo facile e veloce, proprio come quello che mangiate nei ristoranti cinesi.

Il riso alla cantonese a differenza di come siamo abituati a credere, non è un piatto di origine cinese, bensì occidentale. Questo piatto infatti, non ha niente a che spartire con la cucina molto più delicata della zona del Canton.

Il riso alla cantonese che siamo abituati a mangiare nei ristoranti cinesi della nostre città è invenzione puramente occidentale ed è stato chiamato così per un puro gusto estetico, così da trasportarci immediatamente in Cina.

Anche se c’è da dire che la cucina cantonese, detta Yen in lingua locale, è senz’altro la più rinomata cucina regionale orientale e che nell’area della Cina, denominata Guangzhou, viene preparato un riso molto simile a quello alla cantonese.

Si tratta di riso fritto o saltato identico in tutto e per tutto al riso alla Cantonese, ma che ha alcune variati, ovvero, non viene utilizzata la cipolla e il prosciutto cotto viene sostituito con della carne di pollo.

Il riso alla cantonese prevede la semplice bollitura del riso basmati o Jasmine che successivamente andrà saltato in padella con le uova sbattute, cipolla tagliata fine, cubetti di prosciutto cotto e piselli, il tutto condito con della salsa di soia oppure olio di sesamo.

Ingredienti per 2 persone

300 grammi di riso per risotti o basmati
750 ml di acqua
200 grammi di prosciutto cotto in un’unica fetta
400 grammi di piselli sgranati
Una cipolla
Sale
3 uova
Olio di semi di arachide


Preparazione del riso alla cantonese

  • Procuratevi una ciotola capiente e mettete al suo interno il riso che andrà risciacquato per bene sotto acqua corrente fredda, fino a quando l’acqua non sarà divenuta chiara.
  • Poi versate riso e acqua in una pentola, cuocendo il tutto per 10 – 12 minuti senza rimestare e senza l’aggiunta alcuna di sale.
  • Quando il riso sarà cotto scolatelo per bene e fatelo raffreddare.
  • Sbollentate ora i piselli sgranati e una volta pronti scolate anch’essi.
  • Tagliate il prosciutto cotto a cubetti e mettetelo per il momento da parte.
  • Mettete le uova in una terrina e sbattetele accuratamente, per poi metterle in una padella con dell’olio di semi di arachidi caldo e strapazzarle.
  • Aggiungete quindi la cipolla tagliata finemente, facendola dorare nell’olio caldo.
  • Poi aggiungete il riso, che andrà fatto saltare e sfrigolare nell’olio caldo.
  • Salate e unitevi anche il prosciutto cotto tagliato a dadini e i piselli sgranati.
  • Fate cuocere ancora per qualche minuto il vostro riso alla cantonese e impiattatelo, arricchendolo (se volete) con dell’olio al sesamo.

Riso alla cantonese

Stampa la ricetta