Le origini del fegato di vitello alla veneziana risalgono addirittura ai romani, che utilizzavano i fichi per coprire il sentore un poco forte del fegato. I veneti poi, sostituirono i fichi con la cipolla –  utilizzando rigorosamente le cipolle di Chioggia – per la realizzazione di questo famoso piatto, diffusosi dal Veneto in tutto il mondo. Chiamato in veneto figà àea Venessiana, esso è alla base di moltissime ricette venete. Ecco come si prepara!

Ingredienti per 4 persone
Cipolle – 500 grammi
Fegato di vitello – 600 grammi
Olio extravergine di oliva – 2 cucchiai
Salvia – 4 foglie
Marsala – 3 cucchiai
Sale
Pepe

Preparazione del fegato di vitello alla veneziana
Sbucciate le cipolle, tagliandole a rondelle sottili, per poi far scaldare un cucchiaio d’olio in padella, che servirà per rosolarvi le cipolle, sino a quando saranno dorate. Saltatele e fatele cuocere a fuoco basso per circa 15 minuti.
Adesso, lavate il fegato, asciugatelo con carta da cucina e tagliatelo a fette sottili. Fate scaldare l’olio che vi è rimasto in un’altra padella e fatevi rosolare il fegato su entrambi i lati, sino a quando avranno un bel colore scuro.
Intanto, lavate e asciugate le foglie di salvia e aggiungetele al fegato in padella. Salate, pepate e ponetelo in caldo, per poi riportare a ebollizione il fondo di cottura con il marsala. In ultimo, servite il fegato con il condimento ottenuto e le cipolle.


fegato di vitello alla veneziana


Vota la Ricetta
[Total: 0 Average: 0]

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *