Maialino al latte: come si fa?

Il maialino al latte si ottiene facendo marinare per due giorni la lonza di maiale – ossia il lombo di maiale, che poi è una delle parti più magre dell’animale – nel vino bianco. Quindi la carne così ammorbidita e profumata viene arrostita in una base di burro e l’aggiunta di erbette profumate, come il rosmarino e la salvia, per poi essere cotto nel latte.

La cottura lunga e a fuoco dolce del maialino al latte permette di avere della carne molto morbida e saporita, che una volta cotta verrà tagliata a fette, poi cosparse con una salsina proveniente dal suo stesso fondo di cottura.

Come accompagnarlo

Il maialino al latte è ormai divenuto una dei secondi piatti a base di carne più amati e conosciuti della tradizione gastronomica italiana. Originaria del veneto, questa ricetta è ormai divenuto una di quei piatti raffinati e ricercati, da cucinare durante le feste o alla domenica per il consueto pranzo con familiari o amici, magari accompagnato da patate al forno al rosmarino, carote in insalata o degli spinaci al burro.

Ingredienti per 4 persone

800 grammi di lonza di maiale
Un litro di vino bianco secco
1,2 l di latte o comunque quanto latte vi necessiterà per ricoprire del tutto la carne
Un rametto di rosmarino
70 grammi di burro
Salvia
Sale
Pepe


Preparazione del maialino al latte

  • In una terrina di coccio oppure di vetro mettete la lonza di maiale a marinare nel vino bianco per due giorni.
  • Trascorso questo tempo, toglietelo dalla sua marinatura e fatelo sgocciolare.
  • Prendete una pentola capiente e sciogliete al suo interno il burro, facendovi dorare la carne di maiale da tutti i lati.
  • Unite quindi anche il rosmarino, sale, pepe e qualche foglia di salvia.
  • Ora ricoprite la carne con il latte e lasciatela sobbollire per due ore a fiamma bassa e a pentola semicoperta.
  • Di tanto in tanto rivoltate la carne di maiale.
  • A cottura ultimata la lonza deve risultare tenera e il latte ridotto ad una salsina densa e corposa.
  • Fatto ciò, tagliate in maialino al latte in fette e bagnatelo con il suo fondo di cottura, accompagnandolo con un buon bicchiere di vino rosso di qualità.
Stampa la ricetta