I cavatelli con la rucola in bianco con acciughe e pecorino grattugiato fresco sono di origine pugliese. Una ricetta facile e veloce, ideale da portare in tavola quando si ha poco tempo da dedicare ai fornelli, senza però rinunciare al gusto…

I cavatelli con la rucola in bianco, sono perfetti da preparare in primavera, quando si trovano foglie di rucola fresche, impareggiabili quindi, per preparare questo piatto di origine contadina.  La rucola migliore infatti, cresce – oggi come un tempo – nelle aree incolte, nelle viuzze di campagna tra uliveti e campi, dove un tempo abitavano molti contadini, che date le misere condizioni di vita non perdevano occasione di sfruttare tutto ciò che avevano a disposizione dalla terra, per preparare deliziosi pranzetti.

Questi cavatelli con la rucola in bianco uniscono il sapore forte delle foglie di rucola – specie se si utilizza quella selvatica al posto di quella coltivata – con il gusto corposo delle acciughe sotto sale e del pecorino grattugiato.

Una piccola curiosità sulla rucola

In passato, si riteneva che la rucola fosse afrodisiaca, in ragion di ciò, la sua coltivazione era vietata negli ambienti ecclesiastici.

Come fare i cavatelli con la rucola

Ingredienti per 4 persone
500 grammi di cavatelli
300 grammi di rucola
5 o 6 filetti di acciughe sotto sale
20 grammi di pecorino grattugiato
2 spicchi di aglio
50 ml di olio extravergine di oliva
Sale.
50 grammi di pecorino grattugiato da spolverare sui cavatelli.


Preparazione di cavatelli con la rucola

  • Mondate e lavate la rucola per bene sotto acqua fredda corrente.
  • Versatela quindi in una pentola capiente in abbondante acqua salata in ebollizione per poi farla cuocere per 5 minuti.
  • Poi aggiungete anche i cavatelli.
  • Nel frattempo che la pasta cuoce, prendete una padella e mettete al suo interno dell’olio extravergine di oliva e fatevi soffriggere due spicchi di aglio tritati.
  • Unite quindi i filetti di acciughe, precedentemente dissalate e diliscate, spappolandole con un cucchiaio di legno.
  • Scolate i cavalli con la rucola in bianco ancora al dente e metteteli nella padella con le acciughe.
  • Fate saltare i cavatelli con la rucola in padella a fuoco vivace per far insaporire il tutto e unite del dell’abbondante pecorino grattugiato.
  • Portate i cavatelli con la rucola in bianco in tavola, servendoli accompagnati da una ciotolina con del pecorino grattugiato a parte.
  • P.S.: Potete fare i vostri cavatelli freschi o comprati al supermercato anche con l’aggiunta di qualche pomodorino fresco o al sugo, oppure, cucinare dei cavatelli con le cozze alla tarantina o dei cavatelli fatti a mano con fave fresche e ricotta.
Stampa la ricetta