La Bufeta o schiacciata con l’uva è conosciuta in Toscana anche come pan coll’uva. E’ un dolce che ci riporta indietro nel tempo, al tempo della vendemmia e dei contadini, che nei mesi della raccolta dell’uva – settembre ottobre – preparavano la schiacciata con l’uva utilizzando pasta di pane lievitata, zuccherata e condita con chicchi di uva canaiola, come da tradizione di Grosseto e Prato, dove questo dolce si prepara ancora oggi con tanto amore.

Per preparare la bufeta con l’uva potete utilizzare in sostituzione dell’uva canaiola anche dell’uva fragola, dai chicchi piccoli e dolci, ricordandovi di non togliere i semi, poiché la bufeta sarà ancora più “scrocchiarella”.

La Bufeta è un dolce soffice e che ci riporta indietro con gli odori e i sapori ad una cucina semplice e genuina, ai colori dell’autunno, deve essere consumata rigorosamente fredda, così che la pasta si impregni del gusto dolce dell’uva e dello zucchero semolato.

Come si fa la Bufeta o Schiacciata con l’uva

Ingredienti per la bufeta: 3 grappoli di uva fragola dolce – sale – latte – un bicchiere di olio extravergine di oliva – 50 grammi di lievito di birra – 500 grammi di farina – 50 grammi di zucchero.


Staccate gli acini di uva fragola dai grappoli, lavate e lasciateli asciugare. Nel frattempo, amalgamate la farina con il lievito di birra sciolto in un po’ di latte, aggiungete un pizzico di sale, lo zucchero e l’olio, avendo così un composto piuttosto molle. Mettete l’impasto ottenuto in un teglia unta precedentemente con dell’olio, ricoprendo la focaccia in superficie con gli acini di uva. Adesso fate lievitare bene la focaccia fiorentina vicino ad una fonte di calore e quando la bufeta sarà diventata alta e soffice, cuocetela in forno per 40 minuti a 180°C.

bufeta


Vota la Ricetta
[Total: 0 Average: 0]

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *