Il risotto al Barbera: la ricetta piemontese

Il Barbera è un vino tipico del Piemonte. La sua diffusione si estende principalmente nelle zone di Alessandria, Alba, di Asti, e dell’Oltrepò Pavese. Molto rinomato e raffinato, è apprezzato in tutto il mondo per la sua robustezza. Viene considerato un classico vino rosso da pasteggio, amato soprattutto nell’Italia del Nord, dai lombardi ai piemontesi che vi preparano ottimi arrosti o risotti (come in questo caso).

Grazie a questo vino è possibile cucinare un risotto dal gusto raffinato e gustosto. Vediamo come.


Come si prepare un risotto al Barbera?

Ingredienti per 4 persone: 500 grammi di riso – un rametto di rosmarino – una cipolla – un bicchiere e mezzo di barbera – un litro e mezzo di brodo di carne – olio extravergine di oliva – burro – sale – pepe – 50 grammi di parmigiano grattugiato.

Ecco il procedimento.


  1. Fate bollire il brodo di carne. Nel frattempo, affettate la cipolla, tritate gli aghi di rosmarino e fateli soffriggere una pentola con olio extravergine di oliva e burro.
  2. Quando la cipolla diverrà traslucida versate il riso nella pentola e rigiratelo nel condimento per qualche minuto. Ora, bagnate il riso con un bicchiere di barbera e continuate a mescolare il tutto per farlo evaporare.
  3. Bagnate il riso con tre coppini di brodo bollente e continuate la cottura dello stesso a fiamma dolce. Man mano che il riso al barbera assorbirà il brodo aggiungetene dell’altro e continuate a mescolare.
  4. A cottura quasi terminata, al posto del brodo di carne unitevi il barbera rimasto e mescolate ancora con il mestolo. Togliete dal fuoco il riso bello cremoso e al dente, salate, pepate e conditelo con il parmigiano grattugiato fresco e una noce di burro, mescolando e lasciando che il risotto si mantechi per qualche minuto prima di servirlo in tavola.

risotto al barbera

Facebook


Questo articolo è stato letto 372 volte.