Risotto al radicchio rosso: la vera ricetta trevigiana


 

Il risotto al radicchio rosso è un primo piatto delle regioni del nord Italia e in particolar modo del Veneto. Le prime testimonianze della preparazione del risotto al radicchio rosso nel trevigiano – luogo prediletto per la coltura del radicchio –  preparazione risalgono al 1889. Si sa che anche Giuseppe Verdi amava follemente il risotto al radicchio, sia in estate che in inverno. Abbiamo persino testimonianza di una lettera indirizzata a Camille Du Locle, l’impresario del Teatro dell’Opera di Parigi, di una ricetta di risotto ben dettagliata e messa per iscritto da sua moglie, Giuseppina.

Il radicchio rosso Treviso che viene preparato esclusivamente con il riso anch’esso di produzione veneta – il vialone nano – che si presta per la preparazione dei risotti, è stato insignito del marchio IGP nel 1996. Questo significa che la sua produzione, lavorazione ed il suo confezionamento devono avvenire esclusivamente in un’area del territorio veneto ben delimitata.

Il radicchio rosso è una varietà di cicoria dal colore rosso intenso, con delle striature di colore bianco. Ha un gusto amarognolo che nel preparazione del risotto può essere attenuata nella mantecatura dall’aggiunta del parmigiano grattugiato. Esistono due tipi di radicchio rosso, quello di varietà precoce e quello di varietà tardiva, che poi è quello più pregiato.

Il risotto al radicchio rosso è ottimo da gustare per tutto il periodo autunnale fino a primavera.

Ingredienti per 4 persone: 300 grammi di riso – un litro di brodo – 400 grammi di radicchio rosso – 50 grammi di burro – mezzo bicchiere di vino rosso – mezzo bicchiere di olio extravergine di oliva – grana padano grattugiato – una cipolla – uno spicchio di aglio – zucchero – sale – pepe.


 

Come si prepara il risotto al radicchio rosso

Pulite e lavate il radicchio rosso, quindi tagliatelo a pezzetti. Subito dopo fate un trito di cipolla da far soffriggere in padella nell’olio insieme all’aglio e una parte di burro. Unite in padella in radicchio rosso a pezzetti, salate, pepate e fate cuocere per qualche minuto, rigirando il tutto con un mestolo di legno.

Aggiungete del vino rosso e fatelo sfumare per bene. Poi, eliminate lo spicchio di aglio dalla padella e aggiungete una puntina di zucchero – che servirà per addolcire. Versatevi il riso e lasciate che si insaporisca rigirandolo con cura con il mestolo di legno. Bagnate il risotto al radicchio rosso con mestoli di brodo fin tanto che il riso lo richiede continuando sempre a mescolare.

A cottura quasi ultimata, aggiustate di sale e di pepe e mantecate il risotto al radicchio con il burro rimanente e una manciata di grana padano grattugiato per poi servire il riso in tavola ancora caldo e fumante.

Risotto al radicchio


Vota la Ricetta
[Total: 1 Average: 1]

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.