Le castagnole che si preparano nei giorni di Carnevale, sono chiamate così per via della loro forma, che assomiglia molto a quella di una castagna, anche se, c’è da dire che nel loro impasto non vi è tracce di castagne! Esse sono conosciute e proposte nei festeggiamenti di Carnevale soprattutto nel Lazio e in Emilia, da dove si sono diffuse in tutta Italia. Come tutti i dolci che vengono proposti a Carnevale sulle nostre tavole, anche le Castagnole sono dolci fritti e ricoperti di zucchero, nella piena tradizione carnevalesca.
Ecco, una ricetta facile su come preparare le Castagnole per Carnevale:
Ingredienti per 8 persone
Uova – 2
Farina – 200 Gr.
Burro ammorbidito – 50 Gr.
Zucchero – 50 Gr.
Mezza bustina di vanillina
Lievito in polvere per dolci
Liquore all’anice o altro liquore – un cucchiaio
Una presa di sale
Strutto Q.B.
Zucchero a velo Q.B.
Procedimento di Preparazione delle castagnole:
In un recipiente mettete lo zucchero, la farina, le uova, il burro spezzettato, il liquore all’anice, la vanillina, il lievito per dolci e una presa di sale, amalgamando tutti gli ingredienti, fino a quando ne risulterà un impasto amalgamato e non eccessivamente soffice. Fatto ciò ponete la pasta da lavorare su una spianatoia e poi datele prima una forma allungata, per poi tagliarla a tocchetti a cui subito dopo darete una forma tondeggiante. Ora, in una padella – non troppo grande –  dai bordi alti, ponete a scaldare abbondante strutto (che deve essere preferito all’olio in questo caso, poiché il suo sentore sarebbe più acuto) e adagiatevi le castagnole poco alla volta, rigirandole e scolandole, quando avranno assunto un colorito dorato. A questo punto adagiatele su carta forno – così che si libereranno dell’olio assorbito in eccesso – e cospargetele di zucchero, per poi consumarle calde.


Castagnole

Stampa la ricetta