La pasta e fagioli in Italia è da sempre accompagnata da piccoli pezzettini di pancetta al suo interno, che la rende ancor più saporita. Questo piatto ha origini antichissime ed è un concentrato di proteine e carboidrati.

Il piatto è conosciuto e apprezzato in molte regioni: dal Lazio alla Toscana, dal Friuli Venezia Giulia fino a giungere in Calabria. Per prepararla si può utilizzare sia pasta lunga che corta, ma noi della Cucina di Bacco ve la proponiamo con il formato di pasta più classico per questo piatto, i ditalini.

La preparazione della pasta e fagioli con la pancetta

Ingredienti per 4 persone: 130 grammi di pasta corta – 500 grammi fagioli – 100 grammi di pancetta o lardo – 2 patate – una cipolla – burro – brodo vegetale o di carne (leggero) – olio extravergine di oliva – sale e pepe.

Fate sobbollire i fagioli in abbondante acqua leggermente salata per 10 minuti, quindi scolateli e metteteli in un’altra casseruola con abbondante brodo vegetale caldo e un paio di patate pelate e fatte a dadini. In una padella fate soffriggere un battuto di pancetta in olio e burro. Trascorso qualche minuto unitevi la cipolla e spegnete i fornelli non appena la cipolla sarà diventata morbida e trasparente. Scolate sia le patate che i fagioli, passandone una parte (togliendo le bucce dei fagioli, se possibile), quindi rimetteteli sul fuoco nel loro brodo, unendo anche il soffritto di cipolla e pancetta fatto in precedenza. Salate e pepate. E poi riportate la minestra a bollore unendovi la pasta corta.


Pasta e fagioli con la pancetta

Stampa la ricetta