Oggi spaghetti al tartufo nero! Gli spaghetti al tartufo nero sono semplicissimi da preparare e richiedono davvero pochi ingredienti. Sono il piatto perfetto per i palati più esigenti o per festeggiare occasioni speciali, magari in compagni dei vostri migliori amici e di un bel calice di vino rosso di qualità.

Per fare un bel piatto di spaghetti al tartufo nero vi basterà davvero un attimo. L’unico accorgimento è quello di ripulire il tartufo nero da eventuali residui di terra, che si sono eventualmente insinuati nelle sue venature, lavandolo sotto il getto di acqua fredda e ripulendolo poi con una spazzola dalle setole morbide.

Fatto ciò dovrete semplicemente cuocere gli spaghetti al dente e condirli con del tartufo nero grattugiato o a scaglie, passato in padella con un filo di olio extravergine di oliva, una spicchio di aglio – che poi verrà tolto –  e sale quanto basta. Naturalmente, sui vostri spaghetti alla fine non potrà di certo mancare un ulteriore aggiunta di tartufo nero fresco in scaglie.

Ingredienti per 4 persone

350 grammi di spaghetti
150 grammi di tartufo nero
Uno spicchio di aglio
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
Sale


Preparazione degli spaghetti al tartufo nero

  • Pulite accuratamente i tartufi neri, lavandoli sotto l’acqua fredda corrente ed eliminate eventuali residui di terra con una spazzolina di media grandezza.
  • Quindi fateli a scaglie o in alternativa, grattugiateli.
  • Prendete una padella capiente e fatevi scaldare l’olio extravergine di oliva, aggiungendo anche lo spicchio di aglio schiacciato.
  • Quando l’olio si sarà bello insaporito, eliminate l’aglio dalla padella e aggiungete il tartufo nero.
  • Salate e nel frattempo fate cuocere gli spaghetti in abbondante acqua bollente salata.
  • Cotti gli spaghetti al dente scolateli e conditeli con il sugo al tartufo nero.
  • Una volta che avrete impiattato gli spaghetti al tartufo nero, ancora caldi, cospargeteli in superfice con delle scaglie di tartufo nero fresco.
Stampa la ricetta