Oggi vi diamo la ricetta base per fare le crepes o crespelle. Le crepes chiamate anche crespelle dalla parola latina “crispus” che significherebbe crespo o arricciato, sono delle cialde morbide e sottili, preparate con pochi e semplici ingredienti, come uova, farina e latte e cotte poi su una superficie rovente.

Le crepes o crespelle una volta preparate possono essere farcite con i più svariati ripieni, per essere poi piegate a portafoglio oppure arrotolate su se stesse. Le più classiche sono le crespelle alla fiorentina con ripieno di ricotta e spinaci o le crespelle prosciutto e fontina.

Dove sono nate le crepes o crespelle

Le crepes o crespelle hanno un’origine molto antica, si pensa che risalgano addirittura al V secolo, quando il misericordioso Papa Gelasio volle sfamare un gruppo di pellegrini provenienti dalla Francia che arrivarono a Roma per festeggiare il giorno della Candelora in condizioni pietose.

Il Papa impietositosi fece preparare ai cuochi del Vaticano una pietanza a base di uova, acqua e farina. Nacquero cosi, le crepes o crespelle che Caterina De Medici esportò poi in Francia, facendole divenire uno dei piatti nazionali più apprezzati.

Come conservare le crepes o crespelle

Ora che sapete un po’ di cose sulle crepes o crespelle potete iniziare a mettervi all’opera.

Ricordatevi che se volete consumarle ben calde potete conservarle in forno con lo sportello semichiuso, così che non si freddino man mano che realizzate le altre. Se invece volete consumare le vostre crepes o crespelle fredde vi basterà realizzarle in anticipo e riporle in frigorifero, coperte da pellicola da cucina trasparente.

Ingredienti per 12 crespelle

100 grammi di farina 00’
Un uovo
Burro
2 dl di latte
Sale


Preparazione delle crepes o crespelle (la ricetta base)

  • Diluite la farina 00’ insieme al latte e amalgamate con cura i due ingredienti tra loro, finchè risulterà un composto abbastanza fluido e senza grumi.
  • Fate sciogliere completamente il burro a bagnomaria e aggiungetelo al tutto.
  • Unite quindi anche le uova sbattute a cui avrete aggiunto un pizzico di sale e amalgamate bene in modo da ricavare una pastella di una consistenza un poco più densa di quella della panna fresca.
  • Mettete a riposare la pastella a temperatura ambiente per almeno mezz’ora, ricoprendola con della pellicola da cucina trasparente.
  • Scaldate sulla fiamma una padellina antiaderente dalla circonferenza di circa 16 centimetri o una apposita per crepes o crespelle.
  • Ungetela al suo interno con del burro utilizzando un tovagliolo di carta che vi sia di aiuto nell’operazione.
  • Cominciate con il versare un coppino di pastella in padella, muovendola delicatamente per far distribuire in modo uniforme il composto sul suo fondo in modo che si ricopra di un leggero velo di composto.
  • Quando trascorsi i primi due minuti, il bordo dell’impasto assumerà un leggero colorito dorato girate le creps o crespelle anche dall’altro lato con l’ausilio di una paletto di legno, in modo che possa cuocere uniformemente.
  • Man mano che le crepes o crespelle sono pronte deponetele in un piatto da portata l’una sull’altra, proseguendo a preparare le altre.
  • Ricordatevi che nel cottura di una crespella e l’altra in fondo della padellina va sempre unto con del burro.   crepes o crespelle ricetta base
Stampa la ricetta