Oggi limoncini di Carnevale marchigiani! L’anno scorso vi avevamo parlato degli arancini di Carnevale marchigiani, dei piccoli dolcetti a forma di chiocciola, aromatizzati con della scorza di arancia e zucchero semolato e che appunto, si preparano nelle Marche durante i giorni del Carnevale.

Quest’anno invece, vogliamo scrivervi la ricetta dei limoncini di Carnevale marchigiani, una variante degli arancini che come dice il loro stesso nome, vengono profumati e resi ancor più buoni dall’aggiunta della scorza di limone grattugiata, invece che di quella dell’arancia nel loro impasto.

Per ciò che concerne la preparazione, essa rimane pressochè invariata.

Naturalmente, come quasi tutti i dolci carnascialeschi anche i limoncini del Carnevale marchigiano devo essere, come da tradizione, rigorosamente fritti anche se qualcuno oggigiorno non ne disprezza neanche la cottura inforno!

limoncini di Carnevale marchigiani

Ingredienti per 4 persone

50 grammi di burro
250 di latte
Buccia grattugiata di 3 limoni biologici
600 grammi di farina 00’
2 uova
260 grammi di zucchero semolato
Olio di arachidi per friggere
25 grammi di lievito di birra
Confettini di zucchero colorato per decorare


Preparazione dei limoncini di Carnevale marchigiani

  • In una scodellina ponete 200 grammi di zucchero semolato con la scorza dei limoni biologici pulita e grattugiata e mescolateli bene tra loro per poi metterli da parte temporaneamente.
  • Intanto, fate scaldare il latte sui fornelli e una volta che si sarà intiepidito fate sciogliere al suo interno il lievito di birra.
  • Sul piano di lavoro fate la classica fontana di farina con il buco al centro e mettete al suo interno i rimanenti 60 grammi di zucchero semolato, il burro ammorbidito, il latte nel quale avete fatto fondere il lievito e le uova.
  • Iniziate quindi a impastare fino ad avere un composto ben amalgamato con cui formare una palla da riporre in una scodella infarinata a lievitare per due ore e coperta da uno strofinaccio pulito e asciutto.
  • Quando l’impasto sarà lievitato stendetelo bene con l’ausilio di un mattarello di legno, fino a che avrà raggiunto il mezzo centimetro di spessore.
  • Cercate di ottenere un rettangolo di pasta sul quale distribuire uniformemente l’amalgama di scorza di limone e zucchero semolato messo da parte precedentemente.
  • Avvolgete il rettangolo di pasta su se stesso, in modo molto stretto, così da avere un salsicciotto con all’interno la buccia di limone grattugiata e lo zucchero semolato.
  • Tagliatelo quindi a rondelle, dello spessore di un centimetro con un coltello affilato e riponetele tutte su un canovaccio pulito a riposare per 30 minuti circa.
  • Poi, procuratevi una padella capiente e dai bordi alti per friggervi i limoncini di carnevale marchigiani.
  • Mettete nella padella abbondante olio di arachidi, fatelo scaldare e friggete i limoncini di Carnevale marchigiani poco per volta, facendogli assumere un bel colorito dorato da tutti e due i lati.
  • Man mano che i limoncini di Carnevale marchigiani saranno pronti prelevateli dalla padella con l’aiuto di un mestolo forato, facendoli scolare bene dall’olio in eccesso.
  • In ultimo, poggiate i limoncini di Carnevale marchigiani su di un piatto ricoperto di carta paglia e cospargeteli di zuccherini colorati. limoncini di Carnevale marchigiani 1