La leggenda calabrese legata a questo dolce – prodotto anche in Basilicata, Molise e altre regioni limitrofe – racconta che nella città di Cosenza già nel 1300 venivano preparati dei dolcetti le “Varchiglie”, fatte dalle monache del luogo che le donavano ai vescovi molto simili agli odierni bucconotti. Le varchiglie erano infatti, dolci di pasta frolla che racchiudevano pasta di mandorle e zucchero, esternamente ricoperti dal cioccolato. Dalle varchiglie deriverebbero quindi i buconotti che sostituiscono al ripieno di pasta di mandorle il tradizionale mosto d’uva o la marmellata di ciliegie o albicocca e il cioccolato esterno con lo zucchero a velo. I dolcetti che si mangiano in un sol boccone si preparano a Cosenza in tutte le ricorrenze liete: da Natale a Pasqua, dai matrimoni alle Cresime.

Ingredienti: 500 grammi di Farina, 00 – 200 grammi di Zucchero – 150 grammi di Strutto – 3 Uova – una bustina di lievito per dolci – 1 Vanillina, in bustina – 250 grammi di Mostarda d’uva oppure marmellata di albicocche o di ciliege – 30 grammi di Zucchero a velo.

Preparazione dei bocconotti o boconotti Calabresi in origine Varchiglia

Setacciate la farina su un piano di lavoro formando con essa una fontana nella quale metterete – uno per volta – le uova mescolando bene il tutto con una forchetta. Poi unitevi la vanillina, il lievito, lo strutto e lo zucchero impastando bene, fino ad avere una pasta compatta con la quale formare un panetto. Intanto imburrate e infarinate le formine per poi prendere metà della pasta e stenderla per ottenere una sfoglia di un mezzo centimetro.


Ora formate dei quadrati con l’impasto e poneteli all’interno delle formine di acciaio, facendoli aderire in tutto lo stampo ed eliminando l’impasto in eccesso. Con tutta la pasta fuoriuscita dai bordi delle formine otterrete degli bucconotti da riempire con mostarda d’uva o marmellata di albicocche o di ciliegie. Successivamente, stendete l’altra parte del panetto messo da parte, ritagliate la sfoglia e copritevi il dolcetto premendo l’impasto sui bordi dello stesso per chiuderlo. Eliminate la pasta in avanzo e ponete le forme su una teglia da forno, non molto vicine, facendo cuocere in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti circa. Una volta cotte fateli raffreddate, toglieteli dalle forme e metteteli su di un vassoio cospargendoli di zucchero a velo.

bucchinotto

 


Vota la Ricetta
[Total: 1 Average: 1]

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *