La pancetta di maiale arrotolata calabrese si presta ad essere la compagna ideale di taglieri misti di salumi stagionati, come: pancetta tesa affettata, soppressata calabrese e salsiccia, in cui non possono mancare dei formaggi a pasta dura, sott’oli vari, ricottine, tarallini al finocchio o piccanti ma anche frutta fresca di stagione, da abbinare obbligatoriamente con del vino rosso di qualità.

Se amate preparare delle merende genuine ai vostri figli poi, potete farcirvi dei panini o mettere l’insaccato, tagliato in fettine sottili, tra due fette di pane bianco ancora caldo.


Preparazione della pancetta di maiale arrotolata alla calabrese

  • Private la pancetta di maiale della pelle e cospargetela completamente con del sale fino, massaggiandola con cura con le mani.
  • Per ogni chilo di pancetta dovrete utilizzare 40 grammi di sale.
  • Prendete quindi una bacinella capiente e ponetevi al suo interno la pancetta, lasciandola riposare per 4 giorni, in modo da perdere i liquidi in eccesso, ricordandovi di coprire il recipiente con un canovaccio asciutto e pulito.
  • I giorni di riposo della pancetta di maiale arrotolata alla calabrese, possono variare in base al peso complessivo della stessa. Più peserà più dovrà riposare!
  • Rigirate la pancetta arrotolata almeno una volta al giorno.
  • Trascorsi i 4 giorni, togliete il sale in eccesso presente sulla superfice della pancetta.
  • Mettetela nuovamente nella bacinella e bagnatela con del vino rosso, massaggiandola tutta col le mani.
  • Arrotolate quindi la pancetta con le mani, legandola con dello spago da cucina sia grosso che fine.
  • Prendete dei veli interni alla vescica del maiale e stendeteli sul tavolo, dopo averli leggermente inumiditi con dell’acqua tiepida.
  • Spargetevi quindi del pepe nero in polvere e del peperone rosso dolce in polvere calabrese.
  • Nel caso in cui preferiate una pancetta di maiale arrotolata alla calabrese un po’ più piccante, aggiungete anche del peperoncino piccante in polvere, nella quantità di 20 – 30 grammi.
  • Avvolgete con cura e interamente la pancetta con il velo vescica.
  • Mettete la pancetta di maiale all’interno dell’apposita rete elastica, stando attenti a legarla dalla base prima di insaccare il salume.
  • In mancanza della rete elastica potete legare più volte la pancetta con dello spago spesso.
  • Legate la rete anche dall’altro lato e appendete la pancetta arrotolata in un luogo adatto alla stagionatura della stessa – con un umidità di circa il 60 % – per 80 o 90 giorni. La stagionatura può variare e arrivare anche a 150 – 180 giorni in base al peso della pancetta arrotolata.

    Pancetta di maiale arrotolata alla calabrese


Vota la Ricetta
[Total: 0 Average: 0]

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *