Oggi pasta con i friarielli in bianco, tipica della cucina napoletana e romana, dove queste verdure vengono chiamate broccoletti.

Cosa sono i friarielli

Con il nome di friarielli si indicano le infiorescenze ancora in boccio delle cime di rapa.

I friarielli conosciuti ed apprezzati in diverse altre regioni d’Italia con il nome di broccoli di rapa, rapini ecc. sono molto noti ed amati anche all’estero. In Galizia e Portogallo ad esempio, sono conosciuti con il nome castigliano di frio grelos, cioè “broccoletti invernali”.

In Campania il nome friariello sembra derivare dal dialetto napoletano e più precisamente dal termine “friere”, cioè friggere. Infatti questa verdura di umili origini, economica e alla portata di tutte le tasche il più delle volte viene fritta, dopo aver selezionato le parti più tenere e averle lavate sotto l’acqua fredda corrente.

Come cucinarli

I friarielli si possono gustare in mille modi: In Calabria specie a Natale e per l’Immacolata non possono mancare le rape e salsiccia in padella, magari con un po’ di piccante, a Napoli si fanno le famose rape infuocate, ossia friarielli fritti nell’olio e conditi con aglio, sale e peperoncino, come saporito contorno di carne o di pesce, ma volendo anche di formaggi, in Puglia sono un must le orecchiette con le cime di rapa. Infine queste verdure sono ottime e soprattutto facilissime da preparare con il riso o con la pasta.

Ingredienti per 4 persone

400 grammi di pasta corta (preferibilmente penne)
2 mazzetti di friarielli (cime di rapa)
2 spicchi di aglio
Parmigiano grattugiato
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
Mezzo peperoncino rosso
Sale


Preparazione della pasta con i friarielli

  • Mondate i friarielli, eliminando le foglie e gli eventuali gambi più coriacei.
  • Lavateli con abbondante acqua, fateli sgocciolare per bene e spezzettateli con l’aiuto di un coltello.
  • Prendete una pentola capiente e fatevi bollire dell’abbondante acqua salata.
  • Quando l’acqua bolle calatevi la pasta, che andrà cotta insieme ai friarielli.
  • Scolate quindi la pasta ancora al dente.
  • Poi procuratevi una padella e mettetevi al suo interno dell’olio extravergine di oliva, nel quale farete sfrigolare per pochi minuti l’aglio pelato e schiacciato.
  • Unite in padella la pasta con i friarielli in bianco, scolata precedentemente.
  • Insaporite il tutto con una presa di peperoncino rosso sminuzzato.
  • Mescolate bene tra loro tutti gli ingredienti con l’aiuto di un mestolo di legno e servite subito la vostra pasta con i friarielli in bianco con l’aggiunta di una bella spolverata di parmigiano fresco grattugiato al momento.

    Pasta con i friarielli in bianco

Stampa la ricetta