Sauté di cozze e vongole: la ricetta


Il sautè di cozze e vongole è un antipasto o un secondo piatto di mare, ricco di sapore che si realizza in pochissimo tempo e con ingredienti molto semplici: olio extravergine di oliva, prezzemolo fresco, vino bianco secco, aglio, peperoncino rosso e naturalmente, cozze e vongole. Forse si potrebbe dire che la cosa più lunga in questa ricetta sia solo la pulizia di cozze e vongole!

Con la parola “sautè” che in francese significa appunto “saltare,” si indica una tecnica di cottura in cui i cibi vengono fatti saltare in padella a fuoco vivo, impedendo così agli aromi di disperdersi nel sugo di cottura e trattenere all’interno degli ingredienti stessi tutto il sapore.

Questa tecnica, molto salutare – in quanto vengono utilizzati pochi condimenti in fase di cottura – viene generalmente usata per i molluschi, quali: cozze, vongole, fasolari e cannolicchi.

Il sautè di cozze e vongole è originario della cucina partenopea ma con il tempo si è diffuso in tutto lo Stivale, in modo particolare il tutto il sud Italia, dove viene servito spesso nei ristoranti che propongono dei piatti a base di pesce.

Un classico del periodo estivo o del Cenone della Vigilia di Natale. Il sautè si può preparare in moltissime varianti: con solo vongole, con cozze e vongole, con solo cozze o cozze, vongole e fasolari. Con o senza l’aggiunta di qualche pomodorino Pachino o del Piennolo fresco.

Una ricetta che racchiude in sé tutto il sapore del mare e che se accompagnata con dei crostini di pane bruscato può diventare anche un gustoso secondo piatto, economico e scenografico.

Alcuni consigli per il sautè di cozze e vongole

  • Potete utilizzare il sautè di cozze e vongole anche per condire della pasta lunga, come: bavette, linguine e spaghetti.
  • Accompagnate il sautè con un buon bicchiere di vino bianco fresco e di qualità.
  • In alternativa ai crostini, potete preparare anche una semplice insalatina verde che esalterà ancora di più il sapore dei molluschi, ottenendo un piatto ancora più leggero e che depuri l’organismo.

Ingredienti per 4 persone

1 kg di cozze
1 Kg di vongole
1 spicchio di aglio
Un mazzetto di prezzemolo fresco
100 ml di vino bianco secco
Qualche pomodorino (a piacere)
Olio extravergine di oliva q.b.
Un peperoncino rosso fresco


Preparazione della sautè di cozze e vongole

  • Pelate l’aglio, privandolo dell’anima centrale e fatelo soffriggere in una padella capiente con al suo interno dell’olio extravergine di oliva.
  • Aggiungete anche mezzo peperoncino tagliato a tocchetti a cui avrete tolto i semi interni.
  • Quando l’aglio sarà imbiondito aggiungete, a piacere qualche pomodorino tagliato a metà e le vongole. precedentemente spurgate e pulite e fatele cuocere con coperchio per 5 minuti a fuoco vivo.
  • Quindi unite anche le cozze, anch’esse precedentemente pulite e spurgate, facendole cuocere per alcuni minuti in padella senza coperchio.
  • Saltate e rimestate il sautè di cozze e vongole con un mestolo di legno, bagnando poi il tutto con un bicchiere di vino bianco secco.
  • Lasciate evaporare completamente il vino bianco e quando le cozze e le vongole si saranno completamente aperte, togliete la padella dal fuoco.Con un colino a maglie fitte filtrate tutto il fondo di cottura in modo da privarlo di eventuale sabbia e impurità.
  • Lavate e tritate il prezzemolo fresco distribuendolo sul sautè di cozze e vongole.
  • Bagnate i molluschi con il sughetto filtrato precedentemente e aggiungete l’altro mezzo peperoncino, privato dei semi interni e tagliato a pezzettini.
  • Accompagnate il vostro sautè di cozze e vongole con dei crostini di pane bruscato per una buonissimo scarpetta finale!

    Sautè di cozze e vongole

 


Vota la Ricetta
[Total: 0 Average: 0]

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.