Cosa sono gli strauben?

Gli strauben di Carnevale sono dei dolci fritti a forma di spirale o di chiocciola, cosparsi in superfice con abbondante zucchero a velo e confettura di mirtilli rossi o neri.

Gli strauben sono tipici del Trentino Alto Adige ma anche del Tirolo e della Baviera. Un tempo si consumavano non solo durante i giorni del Carnevale ma anche durante i matrimoni.  La tradizione nuziale locale voleva che queste frittelle venissero messe in tavola la sera in cui lo sposo arrivava nella casa della sposa per preparare le nozze. Era consuetudine che in quella sera gli amici dello sposo, i vicini o altri interessati alla ragazza andassero a rubare le Fortaies.

Il termine Strauben deriva dal tedesco Straub che significa “tortuoso, arricciato, disordinato, scompigliato”, cosa che sta ad indicare la forma un po’ contorta e complicata di questa frittella.

Gli strauben o fortaies con mirtilli rossi o Nutella

Questi dolci croccanti fuori e morbidi all’interno, chiamati in trentino Alto Adige anche con il nome di Stràuli o Stràboli un tempo erano fritti addirittura nel grasso ma oggigiorno seguono una frittura più leggera in olio di semi di arachidi.

La loro pastella è fatta con farina, uova, latte, grappa, burro e un pizzico di sale per essere fritti in olio bollente e decorati con zucchero a velo e marmellata di mirtilli – diluita se si vuole con un cucchiaino di acqua, cosa che renderà la confettura un po’ più fluida.

Se preferite potete mettere al posto della marmellata di mirtilli della golosa Nutella oppure decorare gli strauben di Carnevale semplicemente con lo zucchero a velo.

Ingredienti per 5 persone

200 grammi di farina 00’
20 grammi di burro
200 ml di latte intero
2 uova
30 ml di grappa
Sale
Olio di semi di arachidi per friggere
Zucchero a velo
Marmellata di mirtilli rossi o neri o Nutella


Preparazione degli strouben o fortaies di Carnevale

  • In un pentolino fate fondere il burro a fiamma molto bassa, senza farlo soffriggere e poi aggiungete il latte appena intiepidito.
  • Prendete due ciotole capienti e mettete al loro interno le uova, separando i tuorli dagli albumi.
  • Montante gli albumi a neve e aggiungete un pizzico di sale.
  • Mescolate un pochino gli albumi.
  • Quindi alternate l’aggiunta del latte a quella della farina, facendola cadere nella scodella a pioggia e mescolando tutti gli ingredienti di continuo, fino ad avere un composto liscio e senza grumi, ma non eccessivamente liquido.
  • Unitevi un bicchierino di grappa bianca.
  • Incorporate ora gli albumi montati a neve nel composto di tuorli e farina.
  • Prendete poi una padella dai bordi alti e capiente e mettetevi a riscaldare l’olio per friggere gli strauben di Carnevale.
  • Versate il composto di uova, farina e latte in un imbuto o in un colino a stantuffo e una volta che l’olio avrà raggiunto la temperatura adatta per la frittura, cominciate a formare dei cerchi concentrici con l’impasto direttamente in padella.
  • Quando lo strauben avrà raggiunto le dimensioni di un piatto da portata potrete friggere in dolce da entrambi i lati per ottenere così un colorito dorato e uniforme.
  • Una volta che gli strauben di Carnevale saranno fritti, metteteli su piatti da portata, facendogli prima perdere l’unto in eccesso.
  • Cospargete le frittelle in superfice con abbondante zucchero a velo e infine aggiungete anche una bella cucchiaiata di marmellata di mirtilli rossi o neri al centro oppure in laternativa della Nutella.
Stampa la ricetta