I vol au vent ai frutti di mare sono uno di quegli antipasti che non può mancare sulla tavola di Capodanno e delle feste in genere.

I vol au vent ai frutti di mare di Capodanno sono leggeri e raffinati, si preparano molto facilmente, senza contare che potete acquistare dei vol au vant già pronti, (disponibili nei migliori supermercati), riducendo così di molto i tempi di lavorazione del piatto. Vi basterà soltanto farcirli e scaldarli leggermente – se volete – prima di servirli.

I vol-au-vent ai frutti di mare di Capodanno  che vi proponiamo noi de La Cucina di Bacco, sono farciti con filetti di merluzzo, funghi champignon tagliati a lamelle, cozze e la panna da cucina che renderà il tutto di una cremosità unica e inimitabile.

Come farcire i vol au vent

La parola vol au vent deriva dal francese e significa “volo al vento”. Il nome sta a significare quindi che, questi piccoli cestini di pasta sono così leggeri da poter essere portati via dal vento.

I vol au vent sono formati da dischetti di pasta leggerissima, sovrapposti l’uno sull’altro in modo da formare un piccolo canestro da riempire con le più svariate farciture, dalla crema di funghi a quella di formaggio, dalle mousse di ogni genere ai gamberetti, dalle verdure fino a giungere a farce dolci, come ad esempio, una crema alla vaniglia, al cioccolato o chantilly o semplicemente della panna con l’aggiunta di fragoline di bosco, leggermente zuccherate.

La storia e le origini dei vol au vent

Si dice che questi antipasti, conosciuti ormai in tutto il mondo furono inventati per la prima volta dalla chef francese Marie-Antoine Carême (1784-1833) che avrebbe sostituito la loro crosta pesante con un impasto leggero.

Sta di fatto che nel libro di cucina “Les Dons de Comus” di François Marin del 1739, antecedente alla nascita di Antoine Careme, fu già menzionato un dessert dolce, chiamato “tortina al vento”. Perciò è probabile che la ricetta originale dei vol-au-vent non appartenga alla chef Antoine Carême.

I vol au vent sono chiamati, nelle zone confinanti con la Francia, “merende alla parigina” e sono serviti sia caldi che freddi, durante aperitivi o come sfizioso antipasto.

Ingredienti per 8 vol au vent

500 grammi di filetto di merluzzo
8 vol au vent vuoti già pronti
100 grammi di funghi champignon
Succo di limone
250 ml di brodo di pesce
125 ml di vino bianco secco
500 grammi di cozze
Un cucchiaio di farina
40 grammi di burro
100 grammi di gamberetti
3 cucchiai di panna da cucina
Un tuorlo d’uovo
Sale
Pepe


Preparazione dei vol au vent ai frutti di mare

  • Lavate e pulite il filetto di merluzzo per poi bagnarlo con il succo di limone e insaporitelo con il sale.
  • In una pentola portate ad ebollizione il brodo di pesce e aggiungete il vino bianco.
  • Fate cuocere il filetto di merluzzo nella pentola con il brodo di pesce e il vino bianco per circa 8 minuti.
  • Intanto, lavate e pulite il funghi champignon da eventuali residui di terriccio, tagliandoli successivamente a lamelle.
  • Fate appassire i funghi champignon in una padella con un poco di burro per poi dedicarvi alla pulizia delle vongole che farete spurgare con cura.
  • Quindi bollite i molluschi in un pentola in cui avrete messo dell’acqua salata, quindi, estraete le vongole dalle valve.
  • Rosolate i molluschi nel burro, spolverizzando con la farina e aggiungendo un po’ di brodo di pesce, facendo addensare il tutto per 10 – 12 minuti.
  • Togliete i filetti di merluzzo dal brodo, fateli sgocciolare bene e spezzettateli grossolanamente. Mescolateli insieme con i gamberetti già puliti e sgusciati, salate, pepate e aggiungete il tuorlo d’uovo e la panna.
  • Scaldate i vol au vent vuoti al forno seguendo le indicazioni riportate sulla confezione e farciteli con il composto ai frutti di mare. vol au vent ai frutti di mare

 

Vota la Ricetta
[Total: 0 Average: 0]