Conoscete le braciole di cotiche di maiale al sugo alla calabrese? No? Allora dovete assolutamente provarle…

Secondo un detto popolare “del maiale non si butta via nulla”. Ed è proprio così, infatti, un tempo, quando in Calabria i salumi si preparavano “in casa”, per averne una ricca scorta fino all’anno seguente, del maiale non si buttava via proprio ma proprio nulla.

Tutte le sue parti, anche quelle che per molti oggi sarebbero da considerare solo dei miseri scarti,anni addietro, specie in campagna, si metteva da parte e si utilizzava per realizzare delle succulente ricette.

E’ questo il caso delle braciole di cotiche di maiale al sugo alla calabrese. Una variante delle più note braciole, fatte invece, con la carne vera e propria del maiale, appena macellato.

Le braciole di cotiche di maiale al sugo alla calabrese sono degli involtini, legati con dello spago da cucina e realizzati con dei piccoli quadratini di cotica – la pelle del maiale – il cui ripieno è lo stesso delle braciole di carne di maiale, fatto con: aglio trito, prezzemolo anch’esso tritato, pecorino grattugiato sale e pepe nero macinato. Le braciole poi, una volta preparate vengono cotte in un buonissimo sughetto al pomodoro.

Vi ricordiamo che, braciole di cotiche di maiale al sugo alla calabrese si possono conservare anche per diversi mesi sotto strutto, proprio come si fa con le salsicce di maiale sotto grasso.

Braciole di cotiche di maiale al sugo alla calabrese


Ingredienti per 4 persone

Ingredienti per le braciole di cotiche di maiale:

8 pezzi di cotica di maiale tagliata a rettangolo
Aglio tritato
Prezzemolo fresco trito
Pecorino grattugiato fresco
Sale
Pepe macinato dal mulinello
Spago bianco per legare le braciole di cotica

Ingredienti per il sugo al pomodoro:

Una scatola di passata di pomodoro
Olio extravergine di oliva
Sale
Uno spicchio di cipolla
Basilico fresco trito.

Preparazione delle braciole cotiche di maiale al sugo alla calabrese

  • Prendete della cotica di maiale, ripulitela dalla peluria ed eliminate un grasso in eccesso, tagliandola in 8 rettangoli, tali da essere arrotolati su se stessi e accogliere il ripieno.
  • Salate quindi le cotiche – non eccessivamente – da entrambi i lati e mettete sul loro lato più grosso del prezzemolo e dell’aglio tritati e freschi, una manciata di pecorino grattugiato, del pepe nero macino dal mulinello e arrotolatele su se stesse, legandole bene con del spago bianco da cucina, in modo che il ripieno non possa fuoriuscire.
  • Prendete una padella capiente e con i bordi abbastanza alti e mettete al suo interno dell’olio extravergine di oliva, aggiungete la cipolla tritata finemente e fatela rosolare, rigirandola con un mestolo di legno in modo che diventi traslucida.
  • Aggiungete quindi le braciole di cotica di maiale facendole rosolare da entrambi i lati, in modo omogeneo per quattro o cinque minuti.
  • Unite quindi la passata di pomodoro, bagnando all’occorrenza con mezzo bicchiere di acqua.
  • Fate cuocere le braciole di cotiche di maiale al sugo alla calabrese per 15 – 30 minuti, addizionandovi anche un altro pizzico di sale e del basilico fresco tritato.